Google toglie una stella al sito movimento5stelle.it

Elisa Paesante
Elisa studied Languages and International Communication at the University of Turin, focusing on German studies and Marketing. In SISTRIX she is Junior Country and Marketing Manager for the Italian market.
16. aprile 2018 0 Commenti

L’Indice di Visibilità di SISTRIX mostra il successo di un sito all’interno delle pagine di risultato di Google, così come la sua tendenza di crescita o di decrescita. Proprio grazie a questo grafico abbiamo notato una forte ricaduta del sito movimento5stelle.it, iniziata il 15 gennaio 2018 e tuttora in corso. Il dominio ha infatti perso improvvisamente il 53% della propria visibilità, passando da un punteggio di 3,8 a 1,8 punti. In questo articolo scopriremo le cause di un tale crollo, utilizzando le funzioni del Toolbox.

Le cause di un peggioramento nell’Indice di Visibilità

Normalmente, quando un dominio perde improvvisamente tutta o la maggior parte della propria visibilità, il cambiamento è imputabile ad una delle seguenti cause:

  1. Penalizzazione di Google, manuale o algoritmica
  2. Rilancio del sito senza l’uso di Redirect 301
  3. Problema tecnico della pagina web

Per capire cosa sia successo al sito movimento5stelle.it, cominciamo effettuando un’analisi delle keyword.

Le keyword perse

Guardando l’Indice di Visibilità del dominio, notiamo che la data in cui è stata registrata la ricaduta è il 15 gennaio 2018.

Rivolgiamoci quindi alla sezione “Cambiamenti di Ranking“, inserendo tale data nella casella apposita e impostando le “Keyword perse“, in modo da rilevare quali keyword sono scomparse dai primi 100 risultati di Google nel periodo tra il 15 gennaio a oggi.

Il dominio ha perso i posizionamenti nelle prime 10 pagine di Google per ben 8.445 keyword nel periodo preso in esame. Salta subito all’occhio che la maggior parte di esse appartiene ad una specifica sottodirectory, cioè www.movimento5stelle.it/listeciviche/forum.

La causa del problema

Cliccando sull’apposita sezione del Toolbox, potremo vedere più nel dettaglio le directory del sito in questione.

La directory che dava maggiore visibilità al dominio era proprio www.movimento5stelle.it/listeciviche/ (colore verde), con protocollo non crittografato. Tale directory sembrerebbe essere la causa dell’improvvisa ricaduta del dominio, in quanto le curve di quest’ultimo grafico e dell’Indice di Visibilità generale coincidono.

Per avere ancora più dettagli a riguardo, procediamo cliccando su questa directory in modo da esaminarne il percorso. Dopo aver aperto la pagina di panoramica di www.movimento5stelle.it/listeciviche/, selezioniamo quindi nuovamente la voce “Directory”, così da analizzare nel dettaglio le sottodirectory del dominio.

Ora la causa del problema risulta chiara: la sottodirectory www.movimento5stelle.it/listeciviche/forum/ è stata completamente eliminata, e con lei la maggior parte della visibilità del dominio.

La prova del nove

Il Toolbox ci indica che il sito movimento5stelle.it non presenta più un forum. Per esserne certi, proviamo a cercare su Google “Forum movimento 5 stelle“. Il primo risultato risponde perfettamente a ciò che ci interessa, e quindi anche quella che la maggior parte degli utenti aprirebbe per prima.

Basteranno però pochi click all’interno del sito per rilevare una serie di problemi:

  • i contenuti di questa sezione sono scarsi o assenti, spesso disordinati;
  • la grafica non è curata e poco fruibile agli utenti;
  • i link interni nella maggior parte dei casi non funzionano, riportando a pagine di errore o prive di contenuto.

Cliccando sulla sezione “Link difettosi” del Toolbox, sarà possibile confermare quest’ultima tesi. Di seguito è stata riportata una parte della tabella relativa a questa sezione: la prima riga, ad esempio, indica che 89 link, derivanti da 4 domini differenti e aventi come obiettivo un URL della sottodirectory “forum”, sono stati reindirizzati (simbolo giallo) e rimandano ora un codice di stato 403 (simbolo rosso).

Conclusione

Il dominio movimento5stelle.it possedeva degli ottimi posizionamenti per molte keyword relative alla sottodirectory del forum, ora andati persi. Questo significa che quest’ultimo, nonostante i suoi numerosi problemi contenutistici e tecnici, aveva comunque una sua utilità per gli utenti, che lo usavano per scambiarsi idee ed opinioni su fatti di attualità.

Da quando è stato tolto, essi non riescono più a trovare una simile piattaforma, così come Google. Questa insoddisfazione sta chiaramente emergendo dai risultati di ricerca, dove la keyword “Forum movimento 5 stelle” riporta numerosi tentativi di forum ristretti a singole città (e in molti casi non funzionanti).

È quindi necessario agire subito, fornendo agli utenti una nuova piattaforma che possa soddisfare le loro necessità, prima che Google penalizzi ulteriormente il dominio in futuro, a causa dei forti segnali negativi.

Scrivi il primo commento a questo post.