Vuoi ricevere tutte le novità SEO direttamente via mail?

I futuri aggiornamenti di Google Panda sono stati integrati nel Panda Everflux

de_DEen_USes_ESfr_FR

A partire da marzo 2013, le iterazioni del Google Panda Update non saranno più identificate con questo nome. Invece di creare piccoli o grandi aggiornamenti, infatti, Google ha deciso di integrare il Panda nei regolari cambiamenti di algoritmo e aggiornamenti dell’indice.

Probabilmente in futuro Panda verrà usato gradualmente per ricostruire l’indice, quindi ci saranno meno cambiamenti su larga scala di tale sorta.

-Matt Cutts, Head of Webspam, Distinguished Engineer

Data Refresh del filtro Panda su base mensile

L’aggiornamento del database (chiamato “data refresh”) del filtro Panda avviene generalmente una volta al mese e viene utilizzato globalmente per un periodo di dieci giorni. In questo modo, gli effetti del Google Panda Update sono notevolmente diminuiti nelle SERP (pagine dei risultati di ricerca), rendendo però ancora più difficile capire quando è stata rilasciata un’iterazione di tale aggiornamento.

Quindi, invece di assistere a dei cambiamenti che avvengono in un determinato giorno, sarà più probabile che Panda sia utilizzato gradualmente, in quanto stiamo ricostruendo l’indice, e che i cambiamenti su larga scala siano meno soventi.

-Matt Cutts, Head of Webspam, Distinguished Engineer

Video esplicativo sull’argomento

Recentemente Google ha integrato il Panda Update nel suo normale processo d’indicizzazione. Come faranno ora i webmaster a capire se il loro sito è stato colpito da questo aggiornamento? E, nel caso sia già accaduto, come farà il sito a riprendersi?

Informazioni aggiuntive sull’argomento

Chiedi a SISTRIX:

Search Engine Land:

Articoli correlati