Come posso controllare il PageSpeed del mio sito?

Il tempo di caricamento di un sito è un fattore di ranking: per controllarlo esistono diverse modalità e in questo articolo ti forniremo una panoramica generale su quali sono.

Il PageSpeed Tool gratuito di SISTRIX

Valuta immediatamente il tempo di caricamento del tuo sito grazie al nostro PageSpeed Tool gratuito, che si basa su dati di utenti reali.

Come funziona? All’interno del suo Chrome User Experience Report, Google mette a disposizione pubblicamente un campione di dati contenente i tempi di caricamento. Il nostro tool prende questi dati, li riassume e li riporta in modo semplice da capire.


Google PageSpeed Insights

Google offre uno strumento chiamato PageSpeed Insights, che ti aiuterà a determinare il PageSpeed di un sito attraverso un punteggio basato su una scala di valori da 0 a 100.

Analizzando un sito con PageSpeed Insights potrai ricevere delle istruzioni concrete su come migliorare il tuo PageSpeed e il punteggio totale.


Google Lighthouse

Un altro tool utile di Google si trova all’interno del browser Chrome: Lighthouse. il sito verrà sottoposto a dei test automatizzati con lo scopo di renderlo più veloce e performante.

Per raggiungere gli Audit di Lighthouse basta cliccare con il tasto destro sulla pagina che t’interessa e selezionare la voce “Ispeziona”, raggiungendo gli strumenti per gli sviluppatori. Eventualmente puoi anche raggiungerli tramite le opzioni di Chrome, selezionando “Altri strumenti > Strumenti per gli sviluppatori” oppure usare un Keyboard Shortcut. Negli Strumenti per gli Sviluppatori troverai la tab “Audits”.

Come PageSpeed Insights, anche Lighthouse permette di ottenere istruzioni ed informazioni. Tuttavia, nei suoi SEO Checks, Google suggerisce che “ci sono altri fattori che Lighthouse non valuta e che potrebbero avere un influsso sui ranking”.


Google Analytics

All’interno di Google Analytics portai controllare il tempo di caricamento medio di un sito e avere a disposizione tante altre metriche relative alla velocità. Tutto ciò lo troverai nella sezione “Rapporti > Comportamento > Velocità del sito”.

Quando si utilizzano i parametri di Google Analytics, è importante tenere a mente alcune cose. Google prenderà in considerazione i Redirect al momento della valutazione del tempo di caricamento medio di una pagina, calcolando la velocità del sito solo per quegli utenti il cui browser supporta l’interfaccia HTML5 (“Navigation Timing”) oppure per quelli che hanno installato la Google Toolbar. È quindi possibile che questi valori siano soggetti a fluttuazioni o che i risultati siano diversi rispetto ad altre valutazioni.

SISTRIX Optimizer

Grazie al modulo Optimizer potrai monitorare le metriche delle pagine di un sito a intervalli di 3 ore e analizzare il tempo di caricamento grazie ad un diagramma a cascata.

L’Optimizer ti permetterà d’individuare velocemente picchi o cambiamenti nella raggiungibilità o nei tempi di caricamento sia della homepage, sia di altre pagine secondarie di un sito.

SISTRIX Livestream
Campagna natalizia di SISTRIX 2020