Cos’è il volume di ricerca?

Si tratta di un parametro che indica quanto spesso una query di ricerca viene cercata mediamente ogni mese in un determinato Paese.

Il Toolbox SISTRIX misura la quantità di ricerche (non di persone) basate sulla digitazione di una determinata keyword all’interno della barra di ricerca di Google. Un agente di borsa che cerca più volte al giorno l’andamento di una determinata azione influenza quindi molto di più questo valore rispetto ad un investitore per hobby che effettua tale ricerca due volte l’anno.

È importante ricordare, inoltre, che per questo valore prendiamo in considerazione una media annuale. Se per molte query di ricerca è una caratteristica irrilevante, siccome il volume di ricerca varia molto poco negli anni, esistono degli argomenti e dei settori che invece dipendono molto dalle stagioni (ad esempio, ricerche legate a gomme da neve, alberi di natale o costumi di carnevale). Nella colonna “Tendenza” troverai maggiori dettagli sul volume di ricerca mensile della keyword.

Il volume di ricerca da noi mostrato concerne sempre il Paese selezionato (ad esempio l’Italia) e la relativa lingua (ad esempio l’italiano).

Per quanto riguarda il volume delle keyword, non esistono delle fonti veritiere al cento per cento. Persino Google mostra dei valori approssimativi e spesso riassuntivi all’interno del Keyword Planner per numerose categorie di query di ricerca. I nostri dati derivano quindi da più fonti differenti, che vengono analizzate in base alla consistenza dei loro dati, per poi creare una media affidabile.

Il volume di ricerca nel Toolbox SISTRIX viene mostrato in base a delle categorie. Più tale valore risulta basso, più risulterà minore (e quindi precisa) la categoria. Mostrare un esatto volume di ricerca simulerebbe infatti un livello di precisione che al momento nessun tool può offrire.

I dati si riferiscono sempre a valori relativi agli ultimi 12 mesi, e per volumi di ricerca molto bassi anche ad un periodo di tempo più elevato. Non esistono metodi efficienti per stimare in modo affidabile i volumi di ricerca futuri di tutti i casi. Infatti, se alcune tendenze si ripetono regolarmente (stagionalità, grandi eventi sportivi), le query di ricerca dipendono spesso da notizie e fatti contemporanei, per cui non possono essere predetti con certezza.

Domande correlate