302: cosa significa questo codice di stato?

Un reindirizzamento 302 temporaneo è un ottimo modo per mantenere il tuo URL funzionante fino a quando il tuo sito non sarà attivo. Questo può essere utilizzato anche se la posizione del tuo dominio è cambiata o è temporaneamente non disponibile.

Codici di stato HTTP

Considera i codici di stato HTTP come un mezzo di comunicazione tra il server e il browser che effettua reindirizzamenti quando necessario. Quando inserisci un URL in un browser, il browser invia una richiesta al server appropriato. Il server invia quindi il dominio richiesto, che viene visualizzato nel browser.

Se hai abilitato l’inoltro URL, il server deve sapere cosa inviare al browser invece della sua richiesta originale. Un reindirizzamento del codice di stato 3xx è un insieme di istruzioni che si occupa proprio di questo.

I due tipi principali di reindirizzamenti 3xx sono un reindirizzamento 301, ciò significa che l’URL è stato reindirizzato in modo permanente. L’altro tipo sui cui ci concentreremo in questo articolo è un reindirizzamento 302, che dovrebbe essere utilizzato solo quando il reindirizzamento è temporaneo.

Codice di stato 3xx

  • 301 Moved Permanently
  • 302 Found
  • 304 Not Modified
  • 305 Use Proxy
  • 307 Temporary Redirect

Panoramica del reindirizzamento 302

Il reindirizzamento 302, noto anche come “302 Found”, è simile a un reindirizzamento 301. Tuttavia, con un reindirizzamento 302 del link equity non viene trasferito nella nuova posizione e i codici URL non vengono sostituiti nei risultati del motore di ricerca.

A differenza di un reindirizzamento 301 in cui l’URL è stato spostato in modo permanente, non vuoi che i tuoi utenti vengano reindirizzati a un nuovo URL per sempre. Con un reindirizzamento 302, l’inoltro è valido solo per il momento.

Ad esempio, supponiamo che il tuo sito web stia subendo una riprogettazione. Mentre i tuoi sviluppatori stanno lavorando al tuo sito, questo non funzionerà. Anche il vecchio sito web non esiste più perché è in fase di ridisegno. Per evitare che agli utenti venga mostrato un messaggio di errore, puoi invece fare in modo che venga visualizzata una pagina temporanea con un codice “302 Found”.

Un reindirizzamento 302 può essere utilizzato anche per raccogliere dati o quando si eseguono test A/B. In generale, il suo utilizzo è raro, poiché la maggior parte dei siti reindirizza invece con un codice 301.

Un reindirizzamento 302 non è destinato né a essere permanente né a sostituire un sito Web o una pagina completamente funzionante. Il reindirizzamento funge semplicemente da intermediario in modo che gli utenti possano accedere a ciò di cui hanno bisogno o possano almeno essere informati dello stato di una pagina o di un sito Web.

Reindirizzamento 302 vs Reindirizzamento 307

Considerando il fatto che un reindirizzamento 307 è noto anche come reindirizzamento temporaneo 307, può portare a un po’ di confusione. Entrambi sono estremamente simili, con solo delle sottili differenze.

Un reindirizzamento 302 è da intendere come una misura temporanea, ma il motivo per cui viene utilizzato come reindirizzamento temporaneo è un po’ vago. Viene generato dal server e dovrebbe essere utilizzato solo per client HTTP/1.0.

Un reindirizzamento 307 afferma che l’URL richiesto sarà nuovamente disponibile a breve. Questa è una risposta di reindirizzamento interno generata dal browser.

Tecnicamente puoi utilizzare entrambi, ma per scopi SEO viene preferito un reindirizzamento 302, a meno che il reindirizzamento non sia permanente. In questo caso un reindirizzamento 301 sarebbe corretto.

La documentazione di riferimento per questi reindirizzamenti è disponibile nel documento IETF RFC 7231.

Conclusione

Sebbene un reindirizzamento 301 sia più comune, a volte anche un reindirizzamento 302 è appropriato, soprattutto se la pagina a cui stai inviando gli utenti è di breve durata. Assicurati di scegliere il reindirizzamento corretto poiché un reindirizzamento 302 può influire sul tuo link equity.

Ciononostante, è meglio utilizzare un reindirizzamento 302 piuttosto che inviare gli utenti a una pagina interrotta.

Assicurati comunque di tenere a mente un breve lasso di tempo per ogni reindirizzamento 302. Ciò ridurrà l’impatto negativo sulla tua SEO, soprattutto perché è più probabile che gli utenti rimbalzino dalla pagina se non trovano ciò che si aspettavano dopo aver cliccato sul tuo risultato nella SERP.

12.05.2022