JavaScript: errori comuni

Cosa succede se un file JavaScript esterno non viene caricato?

JavaScript viene utilizzato principalmente per rendere interattivi e dinamici i siti web. A tale scopo puoi incorporare il codice direttamente nella pagina o salvarlo in un file esterno e collegarlo a quest’ultimo con un link. Questo secondo metodo riduce il tempo di caricamento e facilita la manutenzione della pagina, siccome hai un solo file e un unico link a questo file.

Per includere file JavaScript esterni utilizza l’elemento script:

<script src=“name.js“></script>

In questo modo puoi linkare file JavaScript anche ad altri server web, indicando l’URL nell’attributo src. Tuttavia, i file JavaScript esterni con problemi di caricamento possono comportare problemi di utilizzo delle pagine corrispondenti: questo accade soprattutto nei siti che dipendono fortemente da JavaScript.

Per questo motivo, assicurati che il link sia scritto correttamente e che il percorso del file (nonché dell’URL) siano corretti. L’ideale sarebbe salvare il file JavaScript come documento di testo con estensione .js.

Attenzione: non utilizzare elementi di script nel file JavaScript!

Quanti file JavaScript bisognerebbe caricare in una pagina?

Troppi file JavaScript esterni possono rallentare il tempo di caricamento all’apertura di una pagina web, peggiorandone l’usabilità e rendendo necessarie più risorse di crawling rispetto al solito. Per questo vale la regola: meno è meglio.

Se possibile, utilizza solo file JavaScript che offrono ai visitatori un reale valore aggiunto. L’ideale sarebbe riunire tutti i JavaScript in un unico file, in modo che venga caricato una volta sola. Sarebbe inoltre preferibile che questo file JavaScript fosse esterno ed integrato alla fine del codice sorgente.

Cosa succede quando un file JavaScript viene reindirizzato a un altro file?

I reindirizzamenti lato client tramite JavaScript hanno il vantaggio di poter essere realizzati in modo facile e veloce. Il problema è che alcuni browser non supportano JavaScript e alcuni utenti non lo hanno attivato: nel caso sussistesse uno di questi due casi, il reindirizzamento non verrà eseguito.

Inoltre può anche succedere che i bot fingano erroneamente di essere dei browser. Senza contare che un reindirizzamento basato su client presenta degli svantaggi per l’indicizzazione del sito, perché il dominio reindirizzato può competere con il dominio di destinazione. Infine, a differenza dei redirect lato server, c’è un ritardo evidente. Per questi motivi i reindirizzamenti lato client tramite JavaScript devono essere presi con le pinze.

Cosa succede quando un file JavaScript non viene trovato?

JavaScript viene utilizzato principalmente per integrare elementi interattivi nelle pagine web. A seconda dell’importanza che rivestono per una pagina, i file JavaScript non trovati possono rendere il sito parzialmente o completamente inutilizzabile. Questo vale, ad esempio, per YouTube dove, senza JavaScript, non rimane nulla dell’aspetto e delle funzionalità originali.

YouTube con JavaScript disattivato

Per evitare questa situazione nel proprio sito, assicurati che i file JavaScript siano accessibili e che l’URL o il percorso nell’elemento script sia corretto. Se vuoi accertarti che la tua pagina funzioni anche senza JavaScript, utilizza i Chrome Dev Tools.

06.09.2022