Google Core Update con annuncio: siti di contenuti e news più colpiti

Johannes Beus
Johannes Beus
5. Giugno 2019
Johannes Beus
Johannes Beus
Johannes Beus ist Gründer und Geschäftsführer von SISTRIX.

Stavolta il Core Update era stato proprio preannunciato: a partire dall'inizio della settimana, Google ha modificato profondamente l'algoritmo di ricerca. Oggi abbiamo cominciato a vedere i primi effetti nelle pagine dei risultati, di cui parleremo in questo articolo.

È insolito che gli aggiornamenti dell’algoritmo centrale di Google siano precedentemente comunicati. Eppure la scorsa domenica Google ne ha annunciato uno tramite il suo account ufficiale di Twitter, confermandone il rilascio il lunedì seguente:

Mentre ieri non avevamo ancora registrato alcun cambiamento significante nelle SERP, oggi la situazione è cambiata e numerosi domini hanno hanno cominciato a vincere o perdere visibilità online.

Cosa sono i Google Core Update?

Nonostante Google effettui centinaia di piccole modifiche all’algoritmo ogni anno, di grandi Core Update se ne registrano relativamente pochi. I cosiddetti “Aggiornamenti dell’algoritmo centrale” riguardano il cuore dell’algoritmo di ranking e causano forti spostamenti all’interno delle pagine dei risultati di Google.

La teoria alla base di questi Core Update è che Google sta sempre più sostituendo i classici algoritmi creati da persone in carne ed ossa con quelli regolati da macchine (Machine Learning). Per saperne di più a riguardo ti consigliamo di leggere questo articolo.

Da cosa si riconoscono i domini colpiti?

Mentre ieri non avevamo registrato nessun particolare cambiamento nelle SERP, i dati di oggi mostrano chiaramente quest’ultimo Core Update. I domini colpiti presentano un cambiamento marcato di visibilità tra il 5 e il 6 giugno, all’interno del grafico giornaliero.

immaginiamo.org visibilità

Chi sono i vincitori?

Nei Core Update ci sono sempre domini vincenti e perdenti. Google valuta infatti i domini ex novo e ne adatta i posizionamenti di conseguenza. Di seguito abbiamo riportato la lista di quelli che, ad esempio, hanno ottenuto maggiore visibilità nell’indice italiano di Google.

Lista dei domini che hanno vinto maggiore visibilità
DominioVisibilità 29/05Visibilità 05/06Vincita (%)
bakecaincontrii.com14.9617.4417%
msdmanuals.com62.0269.8513%
donnaglamour.it23.9326.6411%
dilei.it72.0380.1711%
esquire.com11.5612.7710%
volantinofacile.it11.9813.079%
ovovideo.com10.9311.889%
lasicilia.it21.9523.869%
maisonsdumonde.com10.2210.967%

Come già per gli scorsi aggiornamenti, dai primi dati emergono nuovamente pagine di tema medico. Analizzando i domini vincenti anche degli altri Paesi, salta all’occhio che il cerchio dei siti colpiti si è ampliato ulteriormente: numerosi portali di notizie, come ard.de in Germania e thesun.co.uk in Inghilterra, rientrano tra i vincitori di visibilità di questo aggiornamento.

Chi ha perso visibilità?

Siccome, quando si ha un aggiornamento, la quantità totale dei domini colpiti non cambia, devono esserci anche dei perdenti. Gli esempi seguenti sono quelli per i quali abbiamo registrato una maggiore perdita di visibilità:

Lista dei domini che hanno perso maggiore visibilità
DominioVisibilità 29/05Visibilità 05/06Perdita (%)
immaginiamo.org5.694.46-22%
issalute.it19.8316.72-16%
dueminutidiarte.com5.274.53-14%
vorwerk.it5.004.33-13%
garmin.com8.387.27-13%
gnoxxx.it10.469.07-13%
gibaud.it5.574.87-13%
gazzettadiparma.it10.399.20-11%
noene-italia.com10.949.72-11%

Mentre emergono alcuni siti rientranti nel gruppo “Your Money, Your Life“, sembrerebbe che Google stia ampliando il proprio raggio d’azione, valutando nuovi domini come noene-italia.com.

Conclusione

Tutto come al solito, ma con qualche differenza. Non solo per la prima volta Google ha preannunciato quest’ultimo Core Update, ma il cerchio dei domini colpiti sembra più ampio di prima.

Non solo sono stati colpiti i “Classici del Core Update”, ma Google sembrerebbe aver aumentato il perimetro dei domini impattati. Il fatto che un sito come gazzettadiparma.it appartenga ai perdenti non è un caso solo italiano: nel Regno Unito, il sito dailymail.co.uk è uno dei domini che ha perso più visibilità, mentre mirror.co.uk e thesun.co.uk sono risultati tra i vincenti.

Considerando che i cambiamenti nelle SERP inglesi avvengono solitamente prima di quelle italiane, possiamo essere certi che questo Core Update avrà ulteriori sviluppi. Non solo i tipici contenuti YMYL, bensì anche siti di contenuti e di news ne subiranno ulteriormente gli effetti in futuro.

Articoli correlati
Commenti
Martino Mosna   
5. Giugno 2019, 17:52

grazie per questi dati, ero anche io in attesa di capire l’impatto di questo aggiornamento… più che altro perché se ne è parlato in virtù del fatto che si è trattato di un aggiornamento annunciato con anticipo, cosa insolita per Google.

Dai dati che ci mostrate confermo l’impressione che si sia trattato di qualcosa di meno impattante sul singolo sito, ma con molte fluttuazioni ad ampio raggio.

Probabilmente lato Google l’hanno annunciato perché dalle loro simulazioni hanno visto che va a modificare un numero di query elevato sopra una certa soglia e questo li avrà spinti a fare l’annuncio.

Vedremo, restiamo sintonizzati!

I commenti saranno disattivati 30 giorni dopo la pubblicazione di questo post.