Social Signals: analizzare attività su Facebook, Twitter e altri social network

Le interazioni sociali hanno guadagnato sempre più importanza per il marketing online negli ultimi anni: si tratta di segnali che offrono (fino ad un certo punto) un range misurabile per quanto concerne la presenza di un sito web all’interno di social network come Twitter, Facebook, Google+, Pinterest e altri. Con il Toolbox SISTRIX potrai analizzare le attività dei network più importanti e utilizzare questi dati per numerose applicazioni.

Per cominciare

Dopo aver effettuato il login nel Toolbox SISTRIX, digita il dominio all’interno della barra di ricerca. In seguito, clicca su “Social Signals > Panoramica” nel menù a sinistra dello schermo. Verrai condotto nella pagina di Panoramica del modulo Social, all’interno della quale ti potrai già fare un’idea delle attività collegate ai diversi network.

Nella pagina di panoramica troverai lo sviluppo storico delle diverse interazioni sociali relative al dominio. I due diagrammi a torta (qui sotto) riguardano la distribuzione dei dati nei diversi social network e il tipo d’interazioni.

In questo caso, apple.com si rivolge soprattutto agli utenti di Facebook e Twitter, infatti il team di supporto utilizza entrambi i portali per dare assistenza ai propri clienti. Tra i due social media prevale comunque quello di Mark Zuckerberg.

Ti mostreremo inoltre un estratto dei migliori URL, visibile nella tabella successiva. Il menù di navigazione a sinistra dello schermo ti permetterà di dare un’occhiata ancora più da vicino a questi dati. Questa panoramica invece mostrerà un riassunto di tutti i dati dei network e dei contenuti più “discussi” (in valori assoluti) sui social media.

Come avrai probabilmente notato, apple.com tende ad essere praticamente inattiva su Pinterest e LinkedIn. Informazioni di questo genere sono facilmente e velocemente ottenibili attraverso questo modulo, che si rivela ugualmente importante quando si vogliono analizzare i domini dei concorrenti. A seconda del tipo di prodotto che offri e al gruppo target a cui ti rivolgi, potrebbe essere utile investire anche sui due social media precedenti.

Analizzare i dati URL

Diamo un’occhiata ai dettagli degli URL: clicca sul simbolo del “+” posto alla fine di ogni riga.

Verrai rimandato alla pagina dell’URL selezionato, impostata in modo simile a quella di panoramica. In cima è riportato l’URL, seguito da un grafico di sviluppo storico. In questo esempio, vediamo chiaramente che l’URL di apple.com ha ottenuto una continua e progressiva attenzione su Facebook (linea rossa).

Per un certo momento è stato anche presente su Pinterest, ma, in questo momento, il dominio non è attivo su alcun altro network.

Le due finestre successive le conosci già. Ora però i dati si concentrano solo sull’URL, così che tu possa determinare velocemente dove si ha più attività. Per questo esempio, notiamo che l’URL è stato condiviso numerose volte, ma gli utenti hanno preferito ancora di più cliccare “Mi piace”.

Infine, otterrai una panoramica delle ultime interazioni a seconda dei diversi network, in base alla seguente tabella.

Si può notare, ad esempio, che le attività su Facebook per questo URL rimangono relativamente stabili, mentre quelle degli altri social network sono inesistenti.

Dati per network

Nel menù a sinistra potrai vedere più nel dettaglio i migliori URL dei network specifici. Al momento sono disponibili Facebook, Twitter, Google+, LinkedIn e Pinterest. Per quanto riguarda il primo di essi, potrai avere accesso ai dati dei “mi piace”, delle condivisioni e dei commenti, mentre per gli altri network le interazioni saranno semplicemente sommate.

Nuovi URL

Rimaniamo con il nostro dominio d’esempio apple.com, ma rivolgiamoci ad informazioni più attuali: clicca su “Nuovi URL” nel menù a sinistra dello schermo. Questi dati si riveleranno preziosi se i social media rientrano nel tuo ambito professionale (o in quello dei tuoi concorrenti), perché qui sarai il primo a trovare il nuovo contenuto del dominio.

Potrai anche modificare l’impostazione della tabella attraverso i due riquadri sopra la tabella: per ottenere prima i dati correnti, clicca su “Data trovata”. La tabella dell’immagine precedente è stata impostata in questo modo, ad esempio.

Conclusione

Grazie a questo modulo otterrai una panoramica delle attività del dominio per quanto riguarda i social network. Attraverso l’analisi dettagliata saprai come si sta espandendo un URL specifico su Facebook e sugli altri social media, ottenendo dati aggiornati giornalmente, che ti permetteranno di venire subito a conoscenza delle interazioni sociali, nel dettaglio.

Il modulo è anche utile per monitorare i tuoi concorrenti. Aggiungendo la tabella “Nuovi URL” alla Dashboard o in un Report, otterrai sempre risultati aggiornati sui cambiamenti dei loro siti web. Per saperne di più riguardo a come funziona una Dashboard, leggi il nostro tutorial “Creazione di Panoramiche con la Dashboard“, oppure, se sei interessato ai Report, ti consigliamo il tutorial “Report in PDF: configurazione e modifica“.