Google conferma i Core Web Vital come fattore di ranking da maggio 2021

Johannes Beus
Johannes Beus
Johannes Beus ist Gründer und Geschäftsführer von SISTRIX.

A maggio 2020 Google aveva dichiarato che, con il Page Experience Update, anche i tempi di caricamento dei siti diventeranno ufficialmente un fattore di ranking. Ieri Google ha confermato la data concreta per questo evento: maggio 2021.

Google ha promesso di annunciare il Page Experience Update con sei mesi di anticipo, ed è proprio questo ciò che ha fatto ieri nel suo blog ufficiale: a partire da maggio 2021 i Core Web Vital diventeranno un fattore di ranking ufficiale nelle SERP di Google.

Questi sei mesi di anticipo potrebbero sembrare un’eternità, ma, a seconda della grandezza e della complessità del sito, possono invece rivelarsi ben pochi. Noi stessi, qui in casa SISTRIX, abbiamo dovuto investire diverse settimane per raggiungere dei valori accettabili per il nostro sito, basato su WordPress.

I siti con buone performance verranno contrassegnati nelle SERP

Oltre ad una data concreta, nell’articolo Google offre anche di una nuova, interessante informazione: i siti che soddisferanno i Core Web Vital verranno messi in evidenza nelle SERP:

Visual indicators on the results are another way to do the same, and we are working on one that identifies pages that have met all of the page experience criteria. 

Non sono stati forniti esempi sull’aspetto che avranno questi risultati, ma l’idea è comunque interessante e potrebbe risultare un’ulteriore motivazione per invogliare i webmaster a dedicarsi all’argomento.

Cosa fare adesso

Il tempo scorre. Negli ultimi mesi noi di SISTRIX abbiamo pubblicato diversi articoli sul tema, facendo in modo che il nostro software possa fornire tutte le basi necessarie per l’ottimizzazione dei Core Web Vital. Se vuoi dedicarti quindi a questo argomento, di seguito trovi tutti i nostri contenuti a riguardo:

Articoli correlati
Commenti
Scrivi il primo commento a questo post.