Vuoi ricevere tutte le novità SEO direttamente via mail?

Come posso inviare una sitemap a Google?

Per inviare manualmente una sitemap XML a Google o a Bing, potrai seguire due strade differenti. In questo articolo te le spiegheremo entrambe.

È prima di tutto consigliabile unire un rimando alla tua sitemap all’interno del file robots.txt. Aggiungi semplicemente l’URL della tua sitemap nella prima o nell’ultima riga del file robots.txt.

sitemap: http://www.miodominio.it/sitemap.xml

Possibilità 1: ping manuale

Una prima possibilità per inviare la tua sitemap a Google è quella di utilizzare un semplice comando ping, che digiterai nella barra d’indirizzo del tuo browser. Il sito web sarà quindi scansionato il prima possibile.

La richiesta HTTP seguente invierà la tua sitemap a Google:

http://www.google.com/ping?sitemap=http://www.miodominio.it/sitemap.xml

Google consiglia d’inviare l’URL della sitemap codificato (encoded). Nel nostro esempio, l’URL decodificato (decoded) seguente…

https://www.miodominio.it/sitemap-ä.xml

sarà codificato come:

https://www.miodominio.it/sitemap-%C3%A4.xml

Per cui verrà inviato così:

http://www.google.com/ping?sitemap=http://www.miodominio.it/sitemap-%C3%A4.xml

Usa il tool URL Decoder/Encoder per creare in pochi secondi un URL codificato (encoded).

Se l’invio della tua sitemap sarà avvenuto con successo, riceverai il messaggio di conferma seguente:

Comdando ping per sitemap

Informazioni su Bing Webmaster Tools

Anche per quanto riguarda Bing potrai usare una richiesta HTTP per inviare la sitemap:

http://www.bing.com/ping?sitemap=http%3A%2F%2Fwww.example.com/sitemap.xml

Bing non specifica se l’invio dell’URL debba essere completamente codificato.

Se l’invio della tua sitemap sarà avvenuto con successo, riceverai anche in questo caso un messaggio di conferma:

Ping via Bing

Possibilità 2: Google Search Console (ex Webmaster Tools)

Google Search Console fornisce una modalità molto semplice per l’invio di una sitemap a Google, offrendo anche un’ampia panoramica dello stato corrente della stessa.

Nel caso tu non stia ancora utilizzando Google Search Console, potrai attivarla per il tuo sito gratuitamente e utilizzarla entro pochi minuti (www.google.com/webmasters/tools/). A quel punto, usa le impostazioni seguenti per inviare la tua sitemap a Google.

I punti seguenti sono necessari per inviare una sitemap attraverso Google Search Console:

  • accedi a Google Search Console e seleziona il sito web desiderato
  • nella barra di navigazione a sinistra, clicca su “Sitemap”
  • digita l’URL della sitemap nel campo corrispondente e invialo
Aggiungere sitemap in GSC

A quel punto otterrai un avviso che indicherà se l’invio è stato effettuato correttamente.

Una volta inviata la sitemap, essa verrà controllata e ne potrai vedere lo status ed eventuali errori all’interno della pagina di panoramica.

Nel caso la sitemap non sia stata ancora scansionata, Google Search Console riporterà lo status “In sospeso”. Quando invece sarà stata processata correttamente apparirà lo status “Completato”.

Infine, nel caso siano stati identificati degli errori, ti sarà possibile analizzarli singolarmente all’interno di Google Search Console, cliccando sulla riga corrispondente.

Errori sitemap

Nella sezione “Rapporto sitemap” di Google Search Console otterrai dei consigli sulle cause di errori più comuni.

Quando la sitemap sarà stata inviata correttamente e tutti gli errori eliminati, la sezione apposita su Google Search Console ti fornirà tutte le informazioni a riguardo.

Qui potrai anche vedere l’ultima volta che la tua sitemap è stata inviata e processata, la quantità di URL inoltrati e indicizzati.

Anche il motore di ricerca Bing possiede dei Webmaster Tools, utilizzabili per inviare una sitemap.

Screenshot di Bing Webmaster Tools

Consiglio

Ti consigliamo di usare la seconda opzione, così da inviare la tua sitemap direttamente a Google Search Console o Bing Webmaster Tools. In questo modo potrai riconoscere e correggere velocemente eventuali problemi d’indicizzazione del tuo sito.

La cosa migliore sarebbe di generare automaticamente la tua sitemap XML.

Articoli correlati