Posso comprare i ranking di Google?

La posizione migliore nei risultati di ricerca di Google è la cima. In questo articolo ti spiegheremo come raggiungerla e se è possibile comprare i posizionamenti di Google.

La gerarchia nei risultati di ricerca di Google è chiara: più ti trovi in alto, più il tuo contenuto è rilevante per la rispettiva query di ricerca. Questa rilevanza viene valutata da Google in base a oltre 200 fattori di ranking.

Anche se questi fattori vengono ripetutamente ponderati, per Google vale sempre la regola secondo la quale la posizione del tuo sito nei risultati di ricerca è determinata dall’implementazione dei fattori di ranking.

Infine, la reputazione del motore di ricerca dipende dalla soddisfazione degli utenti, cioè dal fatto che trovino la risposta migliore alla loro query di ricerca. Ecco perché i posizionamenti su Google non possono essere comprati.

Ciononostante c’è una piccola eccezione alla regola: gli annunci Google a pagamento (Google Ads) sono sempre posizionati sopra i risultati organici e contrassegnati dalla voce sponsorizzato o Ad in grassetto. Ma anche con la pubblicità, il motore di ricerca rimane in gran parte fedele a se stesso.

Mostra un esempio di pagina di risultati di ricerca su Google per il termine di ricerca "macchina del caffè". In alto vengono mostrati i risultati sponsorizzati.

SEO o SEA: come essere in cima a Google?

Le Ads di Google fanno parte della Search Engine Advertising (SEA): quindi degli annunci pubblicitari dei motori di ricerca. Sotto molti aspetti la SEA rappresenta il polo opposto della Search Engine Optimization (SEO), l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Se sommiamo entrambi i poli avremo come risultato il Search Engine Marketing (SEM).

SEO e SEA hanno comunque lo stesso obiettivo: devono portare più visitatori possibili sulla tua pagina. Entrambe le varianti presentano chiari vantaggi e svantaggi:

  1. Le Google Ads o la SEA sono considerati una soluzione rapida per ottenere maggiore visibilità, ma non escludono il fatto che tu debba prima dimostrare la tua rilevanza. Infatti, non puoi semplicemente acquistare Google Ads, bensì solo fare un’offerta su determinate query di ricerca. A tal fine, è necessario specificare le keyword per le quali desideri essere visibile con un annuncio e, per aggiudicarti l’asta, è necessario specificare un’offerta massima (per clic) e soddisfare i criteri di ottimizzazione di Google per la SEA. Tuttavia, pagherai solo quando l’utente farà effettivamente clic sul tuo annuncio.
  2. Concentrarti sulla SEO e sui classici fattori di ranking per i tuoi posizionamenti organici nei risultati di ricerca è molto più dispendioso in termini di tempo. Tuttavia, con l‘ottimizzazione OnPage non otterrai solamente dei posizionamenti migliori su Google, perché i fattori di ottimizzazione sono pensati per migliorare anche l’usabilità del tuo sito e incoraggiarti a creare contenuti migliori. Ecco perché la SEO ha obiettivi ed effetti a lungo termine.

Il giusto mix di SEO e SEA dipende sempre dalle query di ricerca per le quali vuoi posizionarti e da quanto tempo e denaro vuoi investire nell’ottimizzazione. Entrambi i metodi rendono la tua offerta più interessante per gli utenti.

Conclusione

A rigore, i posizionamenti su Google possono essere comprati. Ma solo in modi che non hanno nulla a che fare con la “corruzione” o il puro potere finanziario. Perché anche negli annunci, il posizionamento su Google riguarda in ultima analisi la qualità del tuo sito web.

08.12.2023