Ha senso includere il nome del dominio o del brand nel Title?

L’elemento Title è uno dei fattori più importanti quando si parla di ottimizzazione OnPage di un sito. Esso infatti, insieme all'attributo meta element "description", può influenzare il CTR (Click Through Rate) del risultato all'interno delle pagine di Google.

Si dovrebbe usare il nome del brand o del dominio nel Title?

Se il nome del brand è lo stesso del dominio, allora può essere utile inserirlo all’interno del Title per facilitare la ricerca dell’utente, soprattutto nel caso di alcuni argomenti o segmenti di mercato.

Esempio 1 : query di ricerca “raffreddore”

In una ricerca informativa, l’utente desidera trovare delle informazioni specifiche. Ecco la prima pagina dei risultati per la query “raffreddore”:

I risultati aventi il nome del dominio o del brand incluso nel Title sono stati contrassegnati in rosso. Ma si tratta di un fattore davvero così utile?

Prima di rispondere, poniti le domande seguenti:

  • Quale sarebbe il primo risultato di ricerca che cliccheresti per questa query?
  • Cosa ti aspetti da questa query?
  • Preferiresti ottenere delle informazioni da una sorgente credibile?

Specialmente quando si parla di salute, la maggior parte degli utenti è particolarmente attenta e preferisce delle fonti conosciute e affidabili. Usando il nome del brand o del dominio nel Title, renderai più semplice il reperimento di tali informazioni e il processo decisionale.

Esempio 2: query di ricerca “pc portatile”

Un altro esempio di ricerca informativa, ma anche transazionale, è “pc portatile”:

La semplice query “pc portatile” non permette di capire se l’utente abbia intenzione di acquistare (ricerca transazionale) o di scoprire semplicemente qualcosa in più sul prodotto (richiesta informativa).

Abbiamo marcato in rosso i risultarti di ricerca che conducono l’utente al proprio sito in modo che possa acquistare direttamente il prodotto (ricerca transazionale).

I risultati contrassegnati in giallo sono invece quelli informativi, in questo caso le recensioni. Anche qui il nome del dominio o del brand è usato per dimostrare all’utente che la pagina è affidabile e rilevante.

Bisogna sempre usare il nome del dominio o del brand nel Title?

Vedila così: se il tuo marchio è popolare ed affermato, allora ti consigliamo di aggiungere sempre il nome del dominio o del brand al Title (se c’è spazio). Un altro scopo potrebbe essere quello di far conoscere il marchio o il dominio, sfruttando la cosiddetta Brand Building.

Amazon.com ha deciso di aggiungere sempre il nome del dominio o del brand all’inizio di ogni titolo.
 

Può essere utile valutare tramite un A/B Test se gli utenti cliccano più spesso sul risultato con o senza nome del dominio nel Title.

Cosa dice Google?

Molte persone pensano ad ottimizzare i posizionamenti, ma non il Click Through Rate nelle SERP con Title e Snippet convincenti e accattivanti, che convincono gli utenti a cliccarci sopra. Title e Meta Description possono aumentare la percentuale di click!

Fonte: Matt Cutts