Indice di Visibilità di SISTRIX: spiegazione, contesto e calcolo

L'Indice di Visibilità di SISTRIX è un valore che rappresenta la visibilità di un dominio nelle pagine dei risultati di ricerca di Google. Grazie ad esso è possibile misurare il successo di un sito nelle SERP di Google in modo trasparente ed affidabile.

Abbiamo inventato l’Indice di Visibilità nel 2008 e, da quel momento in poi, esso è diventato la metrica standard per misurare il successo di un sito nel campo della SEO. In questo articolo scoprirai maggiori informazioni su come viene calcolato, sui vantaggi che ne puoi trarre e sulle differenze concettuali che presenta in confronto agli altri indicatori di performance SEO.

Grazie all’Indice di Visibilità potrai comprendere lo sviluppo del tuo dominio su Google: indipendentemente dalle influenze esterne, potrai valutare se le tue attività SEO si stanno rivelando efficaci, oppure se stanno virando nella direzione sbagliata. Si tratta di uno strumento perfetto per esaminare con precisione gli effetti degli aggiornamenti di Google sui ranking.

Indice di Visibilità di idealista.it nel Toolbox SISTRIX

L’Indice di Visibilità è anche ottimo per effettuare un’analisi della concorrenza affidabile: grazie a dati affidabili e confrontabili per 30 Paesi differenti potrai vedere immediatamente dove è posizionato il tuo dominio in confronto ai suoi competitor reali. I leader di mercato del tuo segmento ti permetteranno di avere un modello a cui ispirarti per il tuo futuro successo nella SEO.

Confronto tra gli Indici di VIsibilità di cucchiaio.it, salepepe.it e lacucinaitaliana.it nel Toolbox SISTRIX

Potrai determinare il punteggio corrente dell’Indice di Visibilità di qualsiasi dominio usando il nostro tool gratuito. Nel Toolbox SISTRIX, invece, otterrai anche i dati storici, uno spaccato preciso dei sottodomini, delle direcory e degli URL e tanto altro ancora. Se ancora non possiedi un account, avrai la possibilità di provare il Toolbox SISTRIX gratuitamente per 14 giorni, senza alcun costo aggiuntivo.

Punti di forza e limitazioni

L’Indice di Visibilità di SISTRIX è concettualmente differente da tutti gli altri valori di web analytics (e anche dai dati di Google Search Console).

Misurando attivamente i ranking di un campione di keyword rappresentativo, i dati di SISTRIX sono indipendenti da influenze esterne, come da cicli stagionali, fenomeni meteorologici, ferie o altri fattori e trend esterni. Si tratta quindi dell’unico modo per riconoscere se una determinata strategia SEO sta davvero funzionando.

È impossibile raggiungere la massima performance senza una comparazione oggettiva con i tuoi concorrenti. Questo è proprio ciò che ti offre l’Indice di Visibilità: partendo da un singolo valore, ti mostreremo come ti stai posizionando in confronto ai tuoi competitor, e se i tuoi ranking sono superiori o inferiori alla media. Questa funzione di benchmarking è una delle funzioni principali del Toolbox SISTRIX.

Insieme al Toolbox è come se venisse consegnata una “macchina del tempo“, diciamo. Lo strumento contiene infatti tutti i risultati di ricerca più rilevanti a partire dal 2008, per cui non avrai alcuna necessità di configurare progetti ed attenderne i risultati. L’Indice di Visibilità è disponibile per più di 100 milioni di domini e 30 Paesi differenti, con un semplice click. In questo modo potrai comprendere retrospettivamente gli sviluppi storici del tuo dominio e pianificare la tua strategia SEO futura.

L’Indice di Visibilità non è pensato per essere un indice di traffico. Il suo scopo è di misurare la performance SEO, non i visitatori di un sito: nonostante questi ultimi siano strettamente correlati con l’Indice di Visibilità, nella maggior parte dei casi influenze esterne, fattori stagionali o altri agenti possono causare delle deviazioni.

Anche se i nostri 100 milioni di dati coprono la maggior parte dei settori e degli argomenti nella ricerca su Google, potrebbero esserci delle nicchie o dei temi particolari che non vengono sufficientemente rappresentati nel campione di keyword dell’Indice di Visibilità, in quanto il loro volume di ricerca è molto basso. In questi casi potrai creare un tuo Indice di Visibilità personale all’interno di un progetto Optimizer, basandoti su un campione di keyword individuale. Si tratta di un’ottima soluzione anche per valutare quei Paesi che non sono ancora considerati nel Toolbox SISTRIX, oppure per effettuare un tracking locale a livello di città.

Calcolo dell’Indice di Visibilità

L’Indice di Visibilità di SISTRIX è calcolato in tre step, che sono sempre stati gli stessi a partire dalla nascita di questo valore nel 2008 e hanno permesso ai dati storici di essere confrontabili tra loro. Il processo di calcolo è il seguente:

  1. Prima di tutto rileviamo i risultati di ricerca per un milione di query di ricerca (keyword). Queste sono state selezionate in modo che formassero un gruppo rappresentativo per quanto riguarda il volume di ricerca dei Paesi corrispondenti. Alcune di queste keyword vengono periodicamente scambiate in modo da riflettere il comportamento di ricerca attuale. Per l’Indice di Visibilità vengono considerati solo i cosiddetti “risultati organici”, cioè generalmente 100 risultati per keyword. Questo è il motivo per cui la base dell’Indice di Visibilità è di 100 milioni di dati (1.000.000 x 100).
  2. Il secondo passo è quello di calcolare il peso di questi dati secondo il volume di ricerca della keyword e la probabilità di click attesa per la posizione organica misurata. Questo significa che l’ottava posizione di una query di ricerca di traffico elevato come “nintendo switch” darà un valore molto più elevato rispetto ad una keyword con traffico minore, come “consigli memory card nintendo switch“. Anche la probabilità di click spesso differisce in termini d’intento di ricerca della keyword: infatti, se gli utenti che effettuano la ricerca con intento “Go to website” generalmente cliccano solo sul primo risultato, nelle ricerche con intento “Know” vengono spesso selezionati anche i risultati posti più in basso.
  3. Infine, nel terzo step aggiungiamo i valori valutati di tutti i ranking del dominio: la loro somma offre l’Indice di Visibilità. Nel Toolbox SISTRIX potrai visualizzare l’Indice di Visibilità di un dominio, ma anche i valori parziali legati a specifici sottodomini, directory o addirittura URL.

L’Indice di Visibilità è determinato automaticamente per ogni dominio che si posiziona con almeno una keyword del milione analizzato. I 100.000 punti dell’Indice di Visibilità vengono distribuiti per tutti i ranking e i domini trovati. Il Toolbox SISTRIX permette di valutare la visibilità di più di 100 milioni di domini.

Paesi supportati

Da quando abbiamo cominciato a misurare i dati della visibilità per la Germania, all’inizio del 2008, sono stati aggiunti regolarmente nuovi Paesi e, ad oggi, l’Indice di Visibilità è disponibile per 30 nazioni differenti. Il tuo account del Toolbox SISTRIX ti permetterà di accedere a tutti i valori di tutti i Paesi presenti: non c’è alcuna restrizione artificiale alla quantità di dati che possono essere visualizzati nella piattaforma. Di seguito i Paesi più nel dettaglio:

Indice di Visibilità: Paesi, lingue e data d'introduzione
PaeseDominio GoogleLinguaDispositivoAggiornamentoAttivo a partire da
Germaniagoogle.deTedescoMobile e DesktopGiornaliero25/02/2008
Gran Bretagnagoogle.co.ukIngleseMobile e DesktopGiornaliero26/07/2010
Franciagoogle.frFranceseMobile e DesktopGiornaliero26/07/2010
Italiagoogle.itItalianoMobile e DesktopGiornaliero26/07/2010
Spagnagoogle.esSpagnoloMobile e DesktopGiornaliero26/07/2010
USAgoogle.comIngleseMobile e DesktopGiornaliero31/01/2011
Austriagoogle.atTedescoMobile e DesktopGiornaliero21/11/2011
Svizzeragoogle.chTedescoMobile e DesktopGiornaliero21/11/2011
Paesi Bassigoogle.nlOlandeseMobile e DesktopGiornaliero18/05/2015
Poloniagoogle.plPolaccoMobile e DesktopGiornaliero15/06/2015
Sveziagoogle.seSvedeseMobile e DesktopGiornaliero05/10/2015
Brasilegoogle.com.brPortogheseMobile e DesktopGiornaliero21/12/2015
Turchiagoogle.com.trTurcoMobile e DesktopGiornaliero14/03/2016
Belgiogoogle.beOlandeseMobileSettimanale01/10/2018
Irlandagoogle.ieIngleseMobileSettimanale01/10/2018
Portogallogoogle.ptPortogheseMobileSettimanale01/10/2018
Danimarcagoogle.dkDaneseMobileSettimanale19/10/2018
Norvegiagoogle.noNorvegeseMobileSettimanale19/10/2018
Finlandiagoogle.fiFinlandeseMobileSettimanale19/10/2018
Greciagoogle.grGrecoMobileSettimanale26/10/2018
Ungheriagoogle.huUnghereseMobileSettimanale26/10/2018
Slovacchiagoogle.skSlovaccoMobileSettimanale26/10/2018
Repubblica Cecagoogle.czCecoMobileSettimanale26/10/2018
Canadagoogle.caIngleseMobileSettimanale04/01/2019
Australiagoogle.com.auIngleseMobileSettimanale04/01/2019
Messicogoogle.com.mxSpagnoloMobileSettimanale04/01/2019
Russiagoogle.ruRussoMobileSettimanale04/01/2019
Giapponegoogle.co.jpGiapponeseMobileSettimanale06/01/2019
Indiagoogle.inIngleseMobileSettimanale25/11/2019
Sudafricagoogle.co.zaIngleseMobileSettimanale25/11/2019

I risultati di ricerca vengono misurati in una lingua per ogni Paese: per quanto riguarda le nazioni multilingua, come Belgio o Canada, prendiamo in considerazione quella più utilizzata. I nuovi Paesi vengono aggiunti a seconda della domanda dei nostri clienti: se il tuo non si trova tra quelli già presenti, non esitare a contattare il nostro supporto in modo da poterlo includere nei nostri piani futuri.

Aggiornamenti giornalieri e settimanali

Per quanto riguarda i tredici Paesi che presentano sia dati mobile, sia desktop, l’Indice di Visibilità giornaliero è stato calcolato a partire dal 2016. In questo modo potrai prendere velocemente le decisioni giuste, soprattutto in occasione di aggiornamenti di Google o d’importanti migrazioni. I dati giornalieri sono normalmente disponibili nel Toolbox a partire da mezzanotte e vengono mostrati automaticamente.

I dati relativi alla visibilità giornaliera sono disponibili per 90 giorni a partire dalla loro origine. I dati dei lunedì vengono tuttavia archiviati permanentemente nel Toolbox e utilizzati per il confronto storico a lungo termine.

Toolbox SISTRIX: indice di Visibilità giornaliero di idoctors.it, influenzato dall'aggiornamento di gennaio 2020

In origine i valori della visibilità venivano aggiornati settimanalmente: questo significa che nel corso della settimana i risultati venivano raccolti, processati e infine pubblicati graficamente nel weekend. Questo processo continua ad avvenire per i Paesi che presentano solo i dati mobile: durante la settimana avviene il completo aggiornamento delle SERP, a cui segue la pubblicazione dei nuovi dati al termine del weekend.

Posizionamenti mobile e desktop

Da quando, nel 2015, Google ha annunciato che ci sarebbero potute essere delle differenze dei posizionamenti su desktop e su Smartphone, il Toolbox SISTRIX ha cominciato ad offrire i dati per entrambi i dispositivi, mettendo a disposizione, di conseguenza, anche un Indice di Visibilità mobile. Nelle impostazioni dell’account potrai scegliere se visualizzare preferibilmente i dati mobile o desktop all’interno della piattaforma.

Toolbox SISTRIX: discrepanza tra l'Indice di Visibilità desktop e mobile di pinterest.it

Siccome nella maggior parte dei Paesi vengono effettuate più ricerche da Smartphone che da desktop, per le nazioni aggiunte a partire dal 2018 raccogliamo unicamente i ranking mobile. Non essendoci dati sui posizionamenti su desktop, questi Paesi non presenteranno neanche l’Indice di Visibilità corrispondente.

Domande frequenti

Per fare in modo che i nostri utenti possano comprendere e usare l’Indice di Visibilità nel miglior modo possibile, offriamo mensilmente dei Workshop sul Toolbox SISTRIX in numerose città europee: tutti i nostri clienti sono invitati a partecipare gratuitamente una volta all’anno.

Qual è la differenza tra l’Indice di Visibilità desktop e mobile?

Nel 2015 Google ha annunciato che ci sarebbero state delle differenze di ranking tra i risultati di ricerca visibili su desktop e su Smartphone, soprattutto nel caso i siti non fossero ottimizzati per dispositivi mobile.

Per rendere valutabili e misurabili tali differenze di ranking il Toolbox SISTRIX riporta, a partire proprio dal 2015, un Indice di Visibilità legato ai risultati di ricerca desktop e uno per quelli su Smartphone. All’interno delle tue impostazioni personali potrai selezionare quale dei due visualizzare di default, tenendo in mente che nella maggior parte dei Paesi le ricerche vengono effettuate più da Smartphone che da desktop. Per maggiori informazioni su questo tema ti consigliamo il nostro paragrafo dedicato.

Come posso migliorare il mio Indice di Visibilità?

Non è detto che un aumento nell’Indice di Visibilità comporti automaticamente un miglioramento nei posizionamenti su Google, ma sicuramente un miglioramento nei posizionamenti su Google porta ad un aumento nell’Indice di Visibilità. Il tuo obiettivo è di ottenere ranking maggiori per più keyword, ed il modo più effettivo per raggiungerlo è di effettuare un’analisi dei concorrenti. Basandoti sui formati di contenuto che per loro funzionano meglio, potrai sviluppare la tua strategia SEO personale, la cui implementazione porterà a maggiori ranking e ad un Indice di Visibilità migliore.

Come appare un buon Indice di Visibilità?

Un buon Indice di Visibilità può essere determinato solo attraverso il confronto con i concorrenti: quale valore possiedono i tuoi competitor e qual è la performance del tuo dominio in confronto al loro? Utilizza la funzione confronto nel Toolbox oppure crea una lista di keyword personale per determinare quali sono i domini che si posizionano più spesso per quelle query.

Gli Indici di Visibilità dei diversi Paesi sono equivalenti?

Al momento l’Indice di Visibilità è disponibile per 30 Paesi: per ognuno di essi viene distribuita la stessa quantità di dati, che vengono poi suddivisi per tutti i domini posizionati. Un Indice di Visibilità di 10 punti in Italia equivale quindi ad un Indice di Visibilità di 10 punti in USA. Tuttavia, siccome i singoli mercati hanno dimensioni differenti, un dato punteggio dell’Indice di Visibilità concerne una quantità di visitatori del sito differente, che dipende dalla popolazione e dalle query di ricerca del Paese corrispondente.

Quali risultati di ricerca sono compresi nell’Indice di Visibilità?

L’Indice di Visibilità misura il successo nella SEO, per cui utilizziamo soltanto i risultati di ricerca organici di Google per calcolarlo. Gli annunci e tutti gli altri box contenuti nelle pagine dei risultati non vengono inclusi nell’Indice di Visibilità. Se Google inserisce dei contenuti non organici che spostano i risultati organici, tali valori dell’Indice di Visibilità verranno assegnati ad un dominio virtuale interno.

Quali sono le differenze con Google Search Console?

L’obiettivo dell’Indice di Visibilità è di misurare il successo di una strategia SEO, mentre Google Search Console è un’estensione dei dati di web analytics (come Google Analytics) per la ricerca online. I dati vengono quindi ottenuti su richiesta, senza contare che non esiste alcun tipo di confronto con i concorrenti. Il Toolbox SISTRIX e Google Search Console sono quindi due strumenti differenti, che divergono per quanto riguarda gli obiettivi di base e le metodologie. Per saperne di più sulle loro differenze consulta il nostro articolo dedicato.

Changelog

  • Novembre 2019: Indice di Visibilità per India e Sudafrica (link)
  • Gennaio 2019: Indice di Visibilità per Canada, Australia, Messico, Russia e Giappone (link e link)
  • Ottobre 2018: Indice di Visibilità per Belgio, Irlanda, Portogallo, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca (link, link e link)
  • Settembre 2018: Indice di Visibilità giornaliero per tutti i Paesi (link)
  • Giugno 2018: Indice di Visibilità giornaliero per il Regno Unito (link)
  • Giugno 2016: nuovo calcolo per alcuni risultati di Universal Search (link)
  • Agosto 2015: introduzione dell’Indice di Visibilità per Paesi Bassi, Svezia, Polonia e Brasile (link, link, link e link)
  • Luglio 2015: dati mobile e Indice di Visibilità mobile per tutti i Paesi (link)
  • Aprile 2015: primo Indice di Visibilità mobile (link)
  • Gennaio 2011: Indice di Visibilità per USA
  • Luglio 2010: introduzione dell’Indice di Visibilità per Gran Bretagna, Italia, Francia e Spagna