I domini più visibili su Google Italia nel 2021

Nel lontano 2019 SISTRIX aveva inaugurato il blog italiano con una classifica dei 100 domini maggiori su Google Italia: dopo più di due anni abbiamo deciso di rimettere mano ai nostri dati e stilarne una nuova. Sono sempre gli stessi i domini sul podio? Ci sono state delle new entry o degli scivoloni in questi ultimi due anni? Andiamo a vederlo insieme.

La classifica dei maggiori domini su Google Italia nel 2021

In questa tabella troverai la lista dei 100 domini che possiedono attualmente il più alto valore di visibilità organica nelle pagine dei risultati di Google per l’Italia.

Oltre alla posizione in classifica, troverai anche il punteggio attuale dell’Indice di Visibilità calcolato da SISTRIX per quel dominio e la differenza di questo punteggio rispetto al 2019. In questo modo potrai valutare quali siti hanno guadagnato o perso visibilità su Google rispetto alla classifica creata due anni fa.

I domini etichettati come “NUOVO” non rientravano nella classifica del 2019, per cui sono incorsi in un aumento di visibilità organica considerevole negli ultimi due anni.

Domini con maggiore visibilità su Google Italia
#DominioPunteggio I.V.Differenza punti dal 2019
1wikipedia.org4.271-1.319
2amazon.it2.303+1.124
3facebook.com1.391+272
4youtube.com1.202-2.665
5treccani.it1.070+229
6ebay.it1.029+659
7subito.it712+453
8corriere.it692-295
9repubblica.it617-114
10reverso.net611-55
11tripadvisor.it499-489
12my-personaltrainer.it469+73
13wiktionary.org427-21
14pinterest.it404NUOVO
15linkedin.com358+125
16giallozafferano.it352-7
17ibs.it332+179
18aranzulla.it315-130
19kijiji.it279-514
21instagram.com250NUOVO
20virgilio.it244+83
22eprice.it243+136
23wordreference.com227+26
24google.com221+28
25leroymerlin.com184+55
26trovaprezzi.it184-286
27sky.it180-11
28booking.com177-3
29expedia.it171+76
30studenti.it169-71
31ilsole24ore.com169-80
32paginebianche.it167-33
33fanpage.it167+26
34wikihow.it160-63
35bab.la157-238
36mediaset.it156-213
37skuola.net154-76
38pornhub.com149+60
39mymovies.it148-62
40libero.it145+9
41garzantilinguistica.it144+15
42gettyimages.it136NUOVO
43autoscout24.it135+31
44cambridge.org130+16
45zalando.it129+8
46lafeltrinelli.it128NUOVO
47wordpress.com126-2
48twitter.com126-47
49comingsoon.it126-23
50mtv.it122-52
51humanitas.it120NUOVO
52alfemminile.com119-97
53msdmanuals.com115NUOVO
54cucchiaio.it114+30
55manomano.it113NUOVO
56indeed.com111-171
57microsoft.com111-12
58google.it109-327
59ansa.it108+17
60apple.com106-28
61money.it105NUOVO
62forumfree.it105NUOVO
63ilfattoquotidiano.it103-45
64unieuro.it102NUOVO
65quattroruote.it101-12
66pinterest.com96-37
67automobile.it94NUOVO
68altalex.com92NUOVO
69angolotesti.it90-2
70laleggepertutti.it89-17
71idealo.it89NUOVO
72mondadoristore.it87NUOVO
73unibo.it87NUOVO
74europa.eu87NUOVO
75mediaworld.it85NUOVO
76yahoo.com84-140
77rockol.it84-146
78vanityfair.it83-42
79lastampa.it83-130
80navigaweb.net82NUOVO
81gazzetta.it82-44
82tuttocitta.it82-61
83youmath.it81NUOVO
84libreriauniversitaria.it81NUOVO
85raiplay.it81-43
86agenziaentrate.gov.it81-13
87ilmessaggero.it81-7
88trivago.it80NUOVO
89transfermarkt.it79NUOVO
90facile.it78NUOVO
91inps.it77NUOVO
92xnxx.com76NUOVO
93pons.com76NUOVO
94forumcommunity.net74NUOVO
95alvolante.it73NUOVO
96hdsessovideo.com71NUOVO
97softonic.com71-55
98sapere.it70-35
99rockit.it68NUOVO
100shopalike.it67-31

Per rivedere la vecchia classifica stilata nel 2019, clicca qui.

Osservazioni

Top-5

Confronto dell'Indice di Visibilità dei top-5 maggiori siti su Google

Wikipedia e Youtube si classificano come i domini che hanno perso maggiore visibilità rispetto al 2019, pur rimanendo comunque dei giganti: qui bisogna però considerare che molto spesso questi siti compaiono in integrazioni e box di Google, direttamente nelle SERP, per cui hanno una “volatilità” molto elevata tra i risultati organici.

Non dimentichiamoci, inoltre, che ad ottobre 2020 Google ha dichiarato, all’interno delle Quality Rater Guidelines, di voler ridefinire i risultati derivanti da vocabolari, dizionari ed enciclopedie a seconda dell’intento di ricerca dell’utente.

La tesi di base è che non sempre chi cerca una determinata query vuole necessariamente conoscerne il significato o la derivazione lessicale, bensì insegue uno o più intenti di ricerca impliciti. Questo potrebbe essere un secondo motivo per cui la visibilità di Wikipedia stia subendo una forte decelerata negli ultimi mesi.

Confronto tra gli Indici di Visibilità di pons.com, sapere.it, virgilio.it, wordreference.com, bab.la e cambridge.org

Nel nostro articolo sul tema avevamo predetto che i maggiori domini che sarebbero potuti essere interessati da questo cambiamento sarebbero stati pons.com, treccani.it, virgilio.it, wordreference.com, bab.la, cambridge.org e sapere.it.

Il grafico precedente mostra un confronto tra gli Indici di Visibilità di questi siti (escluso treccani.it, la cui differenza in punti non avrebbe permesso di valutare i concorrenti) a partire dalla fine del 2018. Dal Core Update di dicembre 2020 (pin A) vediamo che solo pons.com sta guadagnando visibilità, mentre gli altri domini mostrano una tendenza in discesa più o meno marcata, ma graduale.

Indice di Visibilità di treccani.it

Anche nel grafico dell’Indice di Visibilità di treccani.it notiamo l’impatto del Core Update di dicembre 2020 (pin A), che è costato al sito almeno 160 punti e ha dato inizio ad una tendenza in negativo.

Tra i grandi brand

Confronto degli indici di visibilità di ebay.it, amazon.it, subito.it e kijiji.it

Tra gli e-commerce, non c’è da stupirsi che amazon.it sia il dominio che mostra il maggior aumento in visibilità online dal 2019 a oggi. È interessante però il caso di kijiji.it, che nel 2019 era in ottava posizione in classifica, nonché il secondo più grande e-commerce nelle SERP italiane: oggi è stato invece sorpassato dai due concorrenti ebay.it e subito.it, entrambi in Top10 e con un andamento in crescendo.

Confronto tra gli Indici di visibilità di tripadvisor.it, booking.com, trivago.it e expedia.it

Scendono Tripadvisor e Booking, ma entrano Trivago ed Expedia, che nel 2019 non erano riusciti a rientrare in classifica per una manciata di punti. È interessante notare che la visibilità di tripadvisor.it era in netta discesa a partire dal 2018, ma gli ultimi due Core Update (pin A e B) hanno interrotto il trend negativo (almeno per il momento). Esattamente l’opposto sta avvenendo per booking.com, che stava recuperando visibilità nelle SERP ed ha cominciato una ricaduta in negativo dal Core Update di dicembre, trovandosi ora a poca distanza dal concorrente Expedia.

Le New-Entry e l’influenza dei Core Update

Confronto tra gli Indici di Visibilità di quattroruote.it, automobile.it, alvolante.it e autoscout24.it

Abbondano le new entry in classifica, soprattutto a partire dalla posizione 50. Nel grafico vediamo il confronto tra alcuni siti in tema automotive: quattroruote.it, automobile.it, alvolante.it e autoscout24.it.

Sottodirectory di automobile.it

Anche in questo caso, tutti i siti hanno reagito all’Update di dicembre (pin A), ma quello che ne ha maggiormente risentito è stato automobile.it, dove l’aggiornamento è andato ad impattare i ranking della sottodirectory più visibile: www.automobile.it/magazine/burocrazia (in verde nel grafico precedente).

Gli aggiornamenti di Google hanno sicuramente plasmato fortemente la visibilità online dei siti nel tempo: lo vediamo bene dal confronto seguente, dove abbiamo confrontato gli Indici di quattro domini di carattere medico: due di essi sono new-entry nella classifica odierna (humanitas.it e msdmanuals.com), mentre gli altri due rientravano nella lista del 2019 e sono ora al di sotto dei 50 punti (farmacoecura.it e greenme.it).

Confronto degli indici di visibilità di siti medici

Di seguito la legenda degli aggiornamenti simboleggiati dai diversi pin:

  • A: Medic Update (agosto 2018)
  • B: Medic Update #2 (ottobre 2018)
  • C: Core Update marzo 2019
  • D: Core Update giugno 2019
  • E: Core Update settembre 2019
  • F: Core Update maggio 2020
  • G: Core Update dicembre 2020

Qualche conclusione

Dal confronto tra la classifica di due anni fa e quella odierna si nota un abbassamento del punteggio generale: se nel 2019 chi sperava di classificarsi tra i “grandi” doveva possedere almeno 81 punti di visibilità, ora l’ultimo dominio in Top100 possiede circa 67 punti.

Chiariamo subito che si tratta comunque di un punteggio enorme, visto che la maggior parte dei siti posizionati su Google ha un Indice di Visibilità di circa 1 punto, ma questo dato potrebbe indicarci che la visibilità nelle pagine dei risultati stia venendo maggiormente ridistribuita orizzontalmente.

I ranking su Google, infatti, non scompaiono, bensì vengono spartiti tra i siti delle SERP: questo significa che, ad esempio, se Wikipedia scende di visibilità su query informative, potenzialmente vi sono altri domini che ne stanno emergendo.

Dal 2019 a oggi le SERP di Google si sono inoltre arricchite di nuovi tipi di risultati e di SERP Features che in molti casi possono essere sfruttati dai siti come opportunità per posizionarsi in modo privilegiato rispetto ai concorrenti e per ottenere maggiori informazioni sull’intento di ricerca degli utenti. Per saperne di più a riguardo puoi consultare questo articolo, dove abbiamo raccolto tutte le SERP Features registrate dal Toolbox SISTRIX per le SERP italiane (circa 40 in totale).

Base dei dati

La metrica su cui si basa la classifica dei maggiori domini italiani è l’Indice di Visibilità, un valore calcolato da SISTRIX con lo scopo di misurare la visibilità organica di un sito nelle pagine dei risultati di Google. In questo caso abbiamo preso in considerazione l’indice mobile, considerando che la maggior parte delle ricerche avviene ormai su Smartphone.

L’Indice di Visibilità non è e non vuole essere un indice di traffico, infatti viene calcolato sulla base di numerosi fattori: per saperne di più puoi leggere il nostro post dedicato o guardare questo video-tutorial.

L’Indice di Visibilità viene calcolato giornalmente e settimanalmente per tutti i domini dei Paesi rientranti nel nostro database, che si posizionano con almeno un ranking all’interno delle prime 10 pagine di Google. Le classifiche dei domini vincenti e perdenti della settimana, così come dei domini più grandi per il Paese di riferimento, è consultabile all’interno del modulo SEO, con dati sempre aggiornati.

Articoli correlati
Commenti
Avatar Giulio Stella   
15. Aprile 2021, 17:43

Ogni Update che passa Pinterest vola sempre più in alto 🙂