Controllare la disponibilità delle destinazioni dei backlink

Per la qualità generale di un sito è essenziale che gli URL possano essere raggiunti. Le pagine particolarmente importanti sono infatti quelle che contengono link provenienti da siti esterni: il Toolbox SISTRIX le riporta nel modulo Link, all’interno della sezione “Pagine collegate” e dà la possibilità di trovare i link rotti.

Controllo dopo un Relaunch

Ipotizziamo che tu abbia appena migrato il tuo sito web, pianificando in precedenza come reindirizzare correttamente gli URL modificati. Per essere certo che tutto proceda secondo i piani, ti consigliamo di usare il Toolbox SISTRIX per controllare la disponibilità delle destinazioni dei link. In seguito ti mostreremo esattamente come fare.

Digita il tuo dominio all’interno della barra di ricerca di SISTRIX: in questo tutorial userò il dominio windtre.it, sito che è stato recentemente oggetto di migrazione. Dopo aver digitato il nome del dominio, clicca sulla voce “Pagine collegate” nel modulo Link, posta nel menù laterale a sinistra dello schermo. La schermata che comparirà sarà la seguente:

Ora clicca su “Verifica la disponibilità”, in modo da avviare il nostro Crawler, che controllerà tutte le destinazioni dei link migliori in tempo reale. I progressi e gli stati sono mostrati nell’ultima colonna della tabella.

In alternativa puoi dirigerti direttamente nella sezione “Link rotti”.

Come puoi vedere, alcune destinazioni di link rimandano ad una pagina di errore 404, mentre per altri URL è stato utilizzato un Redirect per indirizzarli nel modo giusto.

Un altro fattore da controllare è che le pagine mostrino un codice di stato 200 (quello desiderato), e non un Redirect temporaneo (302). L’obiettivo dovrebbe essere infatti di mantenere la disponibilità di tutte le destinazioni di link migliori con un codice di stato 200, o almeno d’indirizzare i vecchi URL alle loro nuove e rilevanti controparti, utilizzando un Redirect 301. Fortunatamente, in questo caso, tutti i Redirect 302 sono stati reindirizzati a pagine in stato 200.

Ti consigliamo di controllare regolarmente la disponibilità delle pagine nel tuo sito, indipendentemente da Relaunch o migrazioni. Ricorda che, se non desideri mostrare il contenuto di alcune pagine, dovresti impostare un corretto codice di stato 404: per la creazione di tale pagina, ti consigliamo di consultare i consigli di Google.

Dopo un Relaunch sarebbe sempre meglio controllare il tuo sito usando anche l’Optimizer SISTRIX. Quest’ultimo ti darà dei consigli utili riguardo all’ottimizzazione Onpage del tuo dominio e ne individuerà eventuali errori o debolezze. L’utilizzo dell’Optimizer si dovrebbe concentrare sull’ottimizzazione del tuo sito, in particolare sulle richieste correnti dei motori di ricerca.

10.02.2021