Metodi e strategie per ottenere più visitatori sul tuo sito

Vorresti più traffico sulla tua homepage? Puoi raggiungere questo obiettivo con un’ampia gamma di metodi a pagamento e gratuiti: vediamoli insieme.

Molti Webmaster si chiedono come possano generare più traffico per il loro sito, che si tratti di una homepage, un blog, un e-commerce ecc. In risposta a questa domanda, esistono numerose utili soluzioni.

Per prima cosa, non esiste una regola universale: molto dipende dalla tua posizione di partenza e dal tuo settore: bisogna sviluppare strategie adattandole sempre alle circostanze attuali.

Questo non è certo facile e richiede anche molto lavoro, ma è uno sforzo che alla fine ripagherà te, la tua azienda e il tuo brand.

Come posso calcolare il numero di visitatori del mio sito?

Per prima cosa, devi avere una panoramica del tuo traffico attuale: i tool giusti ti consentono di sapere quali pagine vengono visitate più frequentemente e a lungo dai tuoi utenti, quali link vengono maggiormente cliccati e quali contenuti attirano invece meno visitatori.

I tool ti consentono di analizzare il tuo traffico per un periodo di tempo più lungo, fornendoti anche dati sui siti della concorrenza e sul loro numero di visitatori.

Inoltre, ti mostrano se gli utenti ti hanno trovato tramite un motore di ricerca, un link, una pubblicità online o i social media. Nel caso offrissi app, troverai anche utili dati sul loro download e utilizzo.

Alla fine, con questi strumenti, scoprirai quali strategie di marketing stanno avendo più successo. Cerca quali pagine e quali articoli sono popolari e quali hanno un alto Bounce Rate. Sulla base di questi dati, puoi sviluppare strategie mirate per aumentare il traffico.

Google Analytics

Google Analytics è uno strumento popolare e gratuito, abbastanza facile da implementare ed un valido aiuto per tenere traccia degli sviluppi sul tuo sito. Tutto quello che devi fare è registrarti o creare un account e integrare nel tuo sito il codice di monitoraggio. Per motivi di privacy inoltre, dovresti indicare sul tuo sito che stai usando Google Analytics.

Come si crea traffico?

Sulla base di questa prima analisi, ci sono diverse possibilità per aumentare la tua copertura e il tuo traffico. Puoi scegliere tra numerose opzioni gratuite e alcune a pagamento.

Come posso ottenere visitatori gratuitamente?

I metodi gratuiti richiedono pianificazione, lavoro e tempo per funzionare in modo efficace. Innanzitutto è necessario usare diversi metodi.

Content Marketing

Che tu stia costruendo il tuo sito web o che tu stia cercando di ottimizzare un sito aziendale già esistente da tempo, il content marketing è sempre l’ideale per attirare più visitatori con contenuti di alta qualità.

Scrivere articoli pertinenti al tuo settore

Scrivi articoli e testi per il tuo blog aziendale adatti al tuo settore: hanno lo scopo di offrire ai visitatori un valore aggiunto o un servizio aggiuntivo gratuito. Può trattarsi di informazioni importanti, interviste, istruzioni e molto altro.

Chiediti cosa cerca il tuo target di riferimento. Ad esempio, inserisci una domanda relativa al settore o a un argomento nella casella di ricerca di Google. Il motore di ricerca ti offre numerosi suggerimenti che puoi utilizzare per orientarti.

Non è necessario inserire per forza le ultime notizie. Al contrario: con contenuti evergreen di alta qualità, nella migliore delle ipotesi genererai più visitatori per un lungo periodo di tempo.

Puoi anche aggiornare i vecchi articoli. Aggiungi sezioni a testi, immagini, video e nuovi link. Ottimizza i post per il motore di ricerca e rendili più leggibili per un pubblico nuovo.

Articoli con elenchi

Pubblica articoli con titoli contenenti numeri, ad esempio inserzioni o post di elenchi con suggerimenti e trucchi relativi al settore. Per esempio:

10 consigli per ottenere più visitatori sul tuo sito

I lettori sanno subito cosa aspettarsi e possono essere certi di ricevere informazioni pratiche e utili che potranno utilizzare per i loro scopi.

Pubblicare a intervalli regolari

È importante inoltre pubblicare i contenuti regolarmente in modo da “legare” il pubblico al proprio sito e affermarti come fonte affidabile che fornisce sempre informazioni preziose ai suoi visitatori. La cosa migliore è creare un piano editoriale e stabilire le date di ogni pubblicazione.

Pubblicare su più canali diversi

Per raggiungere un nuovo pubblico, prova ad utilizzare anche altri canali oltre al tuo sito. Ad esempio, crea il tuo canale YouTube e offri contenuti più vecchi in un modo innovativo o produci contenuti completamente nuovi. Non dimenticare però di inserire link al tuo sito.

Anche i podcast sono diventati un popolare strumento di content marketing. Crea un Concept e invita una o più persone a parlare d’importanti sviluppi nel tuo settore. Nella descrizione dell’episodio (“Shownotes”) inserisci un link al tuo sito o a delle pagine significative.

Non sottovalutare tuttavia l’impegno che comporta! Sia YouTube che i podcast richiedono molto tempo e lavoro per la preparazione e il follow-up: non puoi semplicemente parlare a una telecamera o a un microfono e poi pubblicare tutto.

I podcast, in particolare, hanno sempre un carattere spontaneo. Pianifica i tuoi argomenti con attenzione così da non perdere il filo, divagare e annoiare il pubblico. Prendi anche familiarità con l’editing di video e audio in modo da poter eliminare dal discorso lunghe pause, parole riempitive e balbettii.

Collabora con influencer ed esperti

Trova influencer che si occupano degli stessi tuoi argomenti o di argomenti correlati. Crea contenuti o offri prodotti di prova che potrebbero essere di loro interesse e richiedi una collaborazione.

Mettiti in contatto con esperti del tuo settore, chiedendo se puoi usare le loro citazioni per un articolo di approfondimento sul tuo blog aziendale. Con un po’ di fortuna, questi specialisti linkeranno il tuo post e lo condivideranno nella loro community.

Scrivi post ospiti per altri siti e blog, ma pubblica anche articoli di esperti sul tuo sito.

Email marketing

Anche con l’email marketing raggiungerai il tuo pubblico, ma avrai bisogno di un elenco di iscritti. Procurati quindi un software che ti permetta di creare un’interessante newsletter via email.

Convinci il tuo pubblico a iscriversi alla newsletter e, in cambio, offri loro servizi o contenuti gratuiti sotto forma di e-book, corsi, webinar, template, ecc.

Social media marketing

Il social media marketing è essenziale se vuoi promuovere i tuoi contenuti e generare traffico. Tuttavia occupare il maggior numero possibile di piattaforme non sempre è una buona idea perché, soprattutto se sei una piccola impresa o un singolo lavoratore autonomo senza un team di supporto per i social media, rischi di avere rapidamente troppi compiti da seguire.

Concentrati invece su pochi canali che sembrano utili per la tua azienda e il tuo settore. Scopri come funzionano, come gli utenti comunicano e interagiscono tra loro e cosa vogliono vedere.

Facebook, X (Twitter) e Instagram sono importanti punti di contatto. Oltre a questo, cerca piattaforme in cui la tua nicchia o specializzazione è particolarmente apprezzata e crea un piano editoriale, pubblicando regolarmente contenuti nei periodi in cui il tuo pubblico di destinazione è più ricettivo.

Infine, linka tra loro le pagine corrispondenti, inserisci un link nella tua bio che conduca alla homepage e integra i pulsanti dei social media nelle tue pagine così che i visitatori del tuo sito possano condividere i tuoi contenuti sui loro canali.

SEO

Contenuti interessanti e di alta qualità che tengono impegnati a lungo i visitatori del tuo sito sono una parte importante di qualsiasi strategia SEO. Inoltre, non fa male analizzare quali keyword vengono spesso ricercate in relazione al tuo settore di attività così da integrarle organicamente nelle intestazioni, nei testi e nei vari metadati.

Dettagli SEO tecnici

Oltre a questi miglioramenti dei contenuti, ottimizza la velocità di caricamento della tua pagina. In questo modo, i visitatori del sito non si arrenderanno frustrati e non torneranno indietro se la pagina impiega troppo tempo a caricarsi.

Dovrebbe essere disponibile anche un web design reattivo che garantisce che i display dei dispositivi mobile mostrino il tuo sito in modo adeguato.

Backlink e link interni

Cerca di ottenere backlink da altri siti. Sebbene questo tipo di referenze non abbia più la stessa importanza come un tempo, contribuiscono comunque a migliorare i ranking.

Controlla i link sul tuo sito, scopri se sono ancora attuali e se non portano a pagine sbagliate o già cancellate. Migliora la navigazione della tua homepage integrando una struttura di link interni logica.

Paid Traffic: posso comprare i visitatori?

Per raggiungere il tuo gruppo target e generare il cosiddetto “Paid Traffic”, puoi anche contribuire finanziariamente in diversi modi. Questi includono:

  • Banner pubblicitari su altri siti
  • Annunci nelle SERP
  • Video pubblicità
  • Messaggi sponsorizzati

Il traffico a pagamento aumenta la tua portata e crea traffico più velocemente. Tuttavia, è necessario investire tempo e sforzi in anticipo: solo in questo modo è possibile capire cosa arriva al tuo gruppo target per evitare d’investire inutilmente in post sponsorizzati che non hanno alcun effetto. Sviluppa anche una strategia di marketing e contenuti per questo scopo.

I metodi di pagamento includono il Pay-per-Click, il Pay-per-View e il Pay-per-Action. Con questi modelli a pagamento, dovrai sostenere dei costi solo se il pubblico target reagisce alla pubblicità con una determinata azione.

08.03.2024