Google Core Algorithm Update (Phantom Update)

All'inizio di maggio 2015 Google ha lanciato un aggiornamento dell'algoritmo centrale, scegliendo però di non rivelare quali fattori di Ranking fossero stati modificati. Per questo motivo, esso è stato soprannominato Phantom Update ("aggiornamento fantasma"). In questo articolo abbiamo riportato una panoramica dei domini colpiti.

Nel maggio del 2015, numerosi domini in tutto il mondo hanno assistito a perdite sorprendenti (tra il 20% e il 60%) della loro visibilità, portando Google a confermare una modifica dell’algoritmo centrale, il cuore di tutti gli algoritmi di Ranking. Tuttavia rimane ancora sconosciuto quanto sia effettivamente cambiato e quali fattori abbiano da quel momento avuto un peso differente.

Google-Index, Google-Bot & Crawler

Abbiamo modificato molto l’algoritmo centrale, insieme ad altri parametri segreti che non comunicheremo. Questo però non ha nulla a che fare con l’aggiornamento mobile.

Jonas Weber, dal pannello di Gary Illyes (Google Webmaster Trends Analyst) all’SMX Sydney 2015

L’aggiornamento senza nome di Google, alias il Phantom Update

Google ha affermato che vengono effettuati circa due aggiornamenti di algoritmo ogni giorno. Si tratta normalmente di adattamenti minori, non particolarmente importanti per il pubblico: nel 2012 sono stati effettuati circa 665 modifiche dell’algoritmo di Ranking. Per cambiamenti dell’algoritmo maggiori, Google normalmente cerca d’informare i webmaster riguardo ai fattori che hanno influenzato i posizionamenti: questo è accaduto, ad esempio, per il Panda Update e il Penguin Update.

Secondo Google, il Phantom Update riguardava delle modifiche dell’algoritmo di Ranking centrale. Cosa sia effettivamente cambiato, con che modalità e per quale motivo rimane però ancora un segreto aziendale, così come quali fattori di posizionamento abbiano ora un peso diverso.

Alla conferenza commerciale SMX Sydney 2015 Gary Illyes, Webmaster Trends Analyst di Google, ha confermato l’aggiornamento dell’algoritmo centrale e ha negato legami con il Mobile Friendly Ranking Factor Update, avvenuto il 21 aprile 2015. In quell’occasione ha anche indicato la possibilità di un eventuale Data Refresh per il filtro Panda o Penguin.

L’impatto del Google Core Algorithm Update

Il Google Core Algorithm Update ha influenzato i webmaster di tutto il mondo e il suo impatto sui Ranking è stato fortemente significativo, in alcuni casi. Siti grandi, medi o piccoli hanno guadagnato o perso visibilità in modo apparentemente casuale. Una prima analisi dei dati non ha mostrato alcun indicatore comune che potesse dimostrare quale fattore abbia ora un peso differente. Di seguito abbiamo riportato una breve selezione di domini, la cui visibilità supponiamo sia cambiata a causa del Phantom Update.

Esempio di perdita di visibilità: portali editoriali

Portali editoriali come, ad esempio, il dominio tedesco auto-motor-und-sport.de (un giornale di auto) ha perso più del 30% del proprio valore dell’Indice di Visibilità di SISTRIX. La causa non sembrerebbe essere legata ad una sola directory, cosa che potrebbe indicare che il Google Core Algorithm Update valuta l’intero dominio.

Esempio di perdita di visibilità: guide di buona qualità

Persino le guide aventi contenuti qualitativamente alti, sia di natura testuale sia grafica, hanno perso il 30% della propria visibilità dopo il Core Algorithm Update. Di seguito abbiamo riportato un esempio pratico, cioè brillen-sehhilfen.de, dominio tedesco che si occupa di ottica e occhiali.

Martin Mißfeldt, a cui appartiene il dominio, ha tentato d’identificare la causa e l’effetto del Core Algorithm Update effettuando un progetto, pubblicato come articolo del blog (in tedesco). Secondo lui, il traffico e le entrate sono diminuite fortemente il giorno in cui l’aggiornamento è stato reso effettivo.

Esempio di perdita di visibilità: domini con tendenza in salita

Persino quei domini che procedevano con una solida tendenza in salita nell’Indice di Visibilità di SISTRIX sono stati impattati negativamente da questo aggiornamento “sconosciuto”. Nell’esempio vediamo il dominio tedesco lasikon.de, che si occupa di interventi oculistici con laser.

Esempio di aumento di visibilità: directory di categoria e di consulenza

Computeruniverse.net, un negozio online di elettronica per computer, ha guadagnato più del 25% di visibilità quando il Google Phantom Update è stato reso effettivo.

Se prendiamo in considerazione le differenze a livello di directory, soltanto quella relativa ai consigli di acquisto e quella dei singoli gruppi di prodotto sono state avvantaggiate. Potrebbe quindi essere avvenuta una rivalutazione mirata a specifiche parti del dominio.

Esempio di aumento di visibilità: Obi e i suoi concorrenti

L’azienda di grande distribuzione Obi ha potuto approfittare molto del Core Algorithm Update, guadagnando circa 30% di visibilità. Tale aumento risulta ben visibile quando lo si compara con i concorrenti.

Toolbox SISTRIX: confronto tra obi.de e concorrenti. Impatto del Phantom Update

Esempio di aumento di visibilità: domini di grandi marchi

Tutti i domini di grandi marchi del nostro campione hanno guadagnato visibilità nel corso di questo Core Update. Di seguito vediamo, ad esempio, il dominio tedesco di Focus.

Eren Kozik ha appuntato questo cambiamento durante la sua analisi (in tedesco) del Phantom Update, ipotizzando che grandi domini di marca abbiano ottenuto un trattamento di favore. Un cambiamento simile era avvenuto nel 2009 con il Google Vince Update (alias Brand Update).

Esempio di aumento di visibilità: domini con tendenza in discesa

Il sito test.de (appartenente ad un’organizzazione tedesca per i consumatori), registrava inizialmente una tendenza in negativo sull’Indice di Visibilità di SISTRIX, dal dicembre del 2013. Questo significa che, di settimana in settimana, i posizionamenti di Ranking del dominio sono andati peggiorando. Grazie al Google Core Algorithm Update, il dominio sembrerebbe aver riguadagnato il 20% della sua visibilità, bloccando la tendenza in negativo.

Google Update Check gratuito

Sospetti che il tuo dominio sia stato colpito da un aggiornamento di Google? Scoprilo in modo semplice e veloce! Abbiamo riunito tutti i cambiamenti di algoritmo più rilevanti nel nostro Google Update Check: ti basta digitare un qualsiasi dominio e noi ti forniremo i risultati gratuitamente.

Come viene definita la qualità dei siti da Google?

Con il Phantom Update, Google ha modificato il modo in cui l’algoritmo di Ranking valuta la qualità di un sito. Nello specifico, alcuni parametri del “cuore” dell’algoritmo sono stati corretti, ed essi erano i responsabili della valutazione dei segnali di qualità di un dominio.

(…) ci sono state modifiche dell’algoritmo di Ranking centrale, nel modo in cui esso tratta i segnali di qualità.

– Risposta di Google all’articolo di Search Engine Land

Persino John Mueller ha affrontato il tema dell’aggiornamento, spiegando che esso può essere considerato più di una regolare correzione, e che il suo obiettivo è di presentare agli utenti dei siti di qualità ancora più alta nei risultati di ricerca.

Secondo John, Google sta cercando di valutare algoritmicamente l’intera qualità di un sito web. Quella relativa al contenuto, assicurata in gran parte dal filtro Panda, è infatti solo uno dei tanti fattori: GoogleBot non considera semplicemente se un sito viene mostrato correttamente o meno, bensì anche l’esperienza dell’utente, ad esempio.

Quali sono quindi i fattori presi in considerazione da Google per la valutazione della qualità generale di un sito?

John ha affermato che il Core Algorithm Update non ha aggiunto nessun nuovo fattore di qualità. I webmaster dovrebbero piuttosto prendere in considerazione le 23 domande formulate da Google, riflettendo sul proprio sito nel modo più onesto e critico possibile. Non si tratta, in realtà, di una novità per Google: già nel 2011 Amit Singhal, Google Fellow e Software Engineer, aveva parlato della loro importanza.

Video esplicativo sull’argomento

Come vengono valutate le modifiche algoritmiche da Google?