Creazione di un Indice di Visibilità personale

de_DEen_USes_ESfr_FR

Ogni utente del Toolbox SISTRIX può creare il proprio Indice di Visibilità grazie all’Optimizer SISTRIX. Specificando i tuoi termini di ricerca personali, i Ranking possono essere monitorati giornalmente o settimanalmente. Gli stessi termini di ricerca possono essere valutati in base ai tuoi concorrenti, e questo rende le analisi di confronto ancora più semplici.

In questo tutorial ti mostreremo come creare ed utilizzare in modo utile il tuo Indice di Visibilità.

Monitorare l’Indice di Visibilità

Cosa ti serve per questo tutorial

  • Modulo Optimizer SISTRIX
  • Modulo SEO SISTRIX
  • Campione di keyword

Perché creare un Indice di Visibilità personale?

Usando un proprio Indice, ti sarà possibile monitorare qualsiasi keyword desideri. Tutte le modifiche nel tuo campione di keyword hanno un effetto immediato sul calcolo del tuo Indice di Visibilità personale e sono rappresentate nel grafico come tendenze verso l’alto o verso il basso. Se hai anche aggiunto dei concorrenti al progetto, otterrai dei confronti regolari che ti permetteranno di essere a conoscenza dell’Indice di Visibilità della concorrenza e del suo sviluppo, tutto sulla base di keyword identiche. In questo modo potrai effettuare valutazioni tempestive e prendere le contromisure necessarie, se necessario. Questo strumento ti permette di avere un vantaggio misurabile su ogni tuo concorrente che non lo usa.

Impostare un progetto nell’Optimizer SISTRIX

Prima dell’analisi dei dati, sarà necessario impostare un nuovo progetto nel modulo Optimizer. Se possiedi già un campione di keyword, potrai aggiungerlo direttamente durante la creazione del progetto. Inoltre sarà possibile modificare il progetto ogni qual volta tu desideri.

Come funziona

Effettua il login nel Toolbox e seleziona il modulo “Optimizer” nella barra blu della prima pagina. Comparirà quindi una pagina dove potrai cliccare sul pulsante verde “Crea progetto”. Cliccaci sopra per aprire la finestra di setup, che appare come segue:

 

Clicca su “Crea progetto”. Ora il crawler di SISTRIX visiterà il tuo progetto e controllerà i fattori OnPage, mostrando i risultati nella sezione Onpage dell’Optimizer.

In questo tutorial ti mostreremo tutto ciò che serve sapere riguardo l’analisi dei dati di Ranking.

Impostare il proprio campione di keyword per l’Indice di Visibilità

All’interno del progetto Optimizer seleziona la voce “Impostazioni progetto”, posta in alto a destra. Si aprirà una finestra: all’interno della terza sezione, chiamata “Keyword”, avrai la possibilità d’inserire le keyword che preferisci, cliccando sul tasto verde “Aggiungi keyword”.

Dopo averlo cliccato, comparirà il seguente avviso:

Clicca sul bottone verde per continuare. Prima di procedere con l’aggiunta, però, ti consigliamo di raccogliere una lista di keyword più completa possibile, in quanto i cambiamenti che effettuerai influenzeranno il tuo Indice di Visibilità e modificheranno i risultati. Potrai dare l’ultimo ritocco più tardi, ma tieni presente che questo potrebbe avere un impatto sulle tue analisi.

Ovviamente queste keyword non modificheranno l’Indice di Visibilità pubblico all’interno del modulo SEO del Toolbox SISTRIX. Tutti i Ranking sono monitorati unicamente per te e visibili solo nel tuo Optimizer. Se desideri, potrai aggiungere nuove keyword, che non devono essere per forza parte del campione del Toolbox SISTRIX.

Dopo aver cliccato su “Applica”, troverai le keyword nel campo input.

Potrai effettuare il monitoraggio di diversi tipi di dispositivi (PC, telefoni, tablet), motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo o Yandex) e persino controllare le keyword localmente, aggiungendo un Paese e una città. Al momento abbiamo a disposizione 38 combinazioni di lingue e 48 Paesi. In questo tutorial valuteremo le keyword per l’Italia, concentrandoci sugli utenti PC.

A questo punto, sarai già in grado di aggiungere dei tag alle keyword, funzione utile se desideri inserire delle keyword che sono unicamente parte di quel tag. Come assegnare i tag alle keyword ti sarà spiegato in seguito.

Clicca su “Applica” per inserire le keyword nell’Optimizer: ti verrà mostrata una pagina di conferma dove sarà indicato il numero di keyword che possono essere aggiunte ed eventuali problemi (ad esempio, se non possiedi un numero sufficiente di crediti-keyword).

Nella pagina seguente potrai inserire le impostazioni relative alle keyword, aggiungere e modificare i tag, cancellare le keyword e aggiungerne di nuove. Ora ti mostreremo come assegnare nuovi tag in modo semplice ed efficace.

Categorizzare le keyword attraverso i tag

Ora assegneremo diversi tag alle keyword in modo da creare un campione di keyword ben organizzato. In seguito, analizzeremo il valore dell’Indice di Visibilità per ogni tag e lo confronteremo con altri concorrenti.

Per non dover modificare ogni keyword separatamente, è utile impostare dei filtri così da avere a disposizione solo le keyword che t’interessa taggare: basta digitare una keyword o impostare dei filtri aggiuntivi.

Una volta impostato il filtro, potrai selezionare le keyword a cui desideri aggiungere un tag.

E dare un nome al tag.

Questo processo può essere ripetuto per più keyword, creando specifiche categorie (ad esempio, a seconda delle caratteristiche del prodotto), oppure inserendo dei tag legati ad un Paese specifico. Otterrai dei risultati divisi per colore.

Da qui partiranno le basi per solide valutazioni e per un proprio Indice di Visibilità. Ora, a seconda del numero di keyword, sarà necessario attendere qualche ora perché il Toolbox possa raccogliere i dati di Ranking. Ti consigliamo di aspettare almeno un giorno prima di visualizzare l’Indice di Visibilità.

Durante l’attesa potresti dare un’occhiata ai risultati della scansione e migliorare l’ottimizzazione Onpage del tuo sito web.

Lavorare con l’Indice di Visibilità personale

Se avrai impostato il monitoraggio delle keyword con frequenza giornaliera, otterrai i nuovi dati aggiunti all’Indice di Visibilità ogni giorno. Dopo un paio di giorni, sarai in grado di riconoscere una tendenza riguardante lo sviluppo giornaliero dei tuoi termini di ricerca.

Se il valore dell’Indice di Visibilità avrà un cambiamento appena visibile per quanto riguarda il valore pubblico e quello del progetto, diventerà particolarmente utile per il riconoscimento di tendenze crescenti o decrescenti.

Assegnando dei tag alle keyword, potrai valutare facilmente i cambiamenti di Ranking all’interno dei tuoi tag. Potrai anche selezionare i tag dalla pagina di Panoramica di Keyword all’interno dell’Optimizer, dove sarà anche mostrata la quantità totale dei cambiamenti di Ranking positivi e negativi, per quanto concerne il tag specifico.

Prendere in considerazione i tag ti aiuterà a valutare chiaramente i cambiamenti. La tendenza quindi indica lo sviluppo delle keyword all’interno di un tag specifico.

Questa funzione è particolarmente interessante per il calcolo dell’Indice di Visibilità per un’area specifica di un negozio online, ad esempio, basandosi sui tag. Sarà infatti possibile vedere quali settori del negozio hanno guadagnato o perso Ranking, grazie all’impostazione del valore dell’Indice di Visibilità per le keyword e il loro tag.

Al giorno d’oggi è essenziale ottenere velocemente dati affidabili. Non può esserci margine di errore, in quanto quest’ultimo potrebbe causare una perdita improvvisa di Ranking. Spesso, tale caduta potrebbe essere anche dovuta ai concorrenti e al miglioramento dei loro posizionamenti su Google. Tali cambiamenti di Ranking dovrebbero essere velocemente riconoscibili per ogni livello del tuo sito web. Il Toolbox SISTRIX ti permette di ottenere informazioni decisive e affidabili al momento giusto.

Proseguiamo adesso con un altro vantaggio legato alla creazione di un campione di keyword personale.

Attivare le proprie keyword nel modulo SEO

È anche possibile attivare le keyword del tuo dominio dall’Optimizer al modulo SEO. I dati saranno mostrati per il tuo account nel modulo SEO, senza avere impatto sul valore dell’Indice di Visibilità pubblico.

Come funziona

Dopo aver impostato il monitoraggio di keyword personale nell’Optimizer, apri il modulo SEO nel Toolbox, digita il dominio che desideri valutare e vai su “SEO > Keyword”. Nella parte inferiore della pagina troverai un link chiamato “Database della keyword”: cliccalo.

In seguito apparirà una finestra pop-up nella quale potrai selezionare il database di keyword (questo passaggio potrà anche essere disabilitato in futuro). Attiva “+ Keyword proprie” per fare in modo che, da questo momento in poi, queste keyword siano mostrate e filtrate nella lista del modulo SEO.

Per vederle, digita il dominio per cui hai creato il progetto nella barra di ricerca (tornando alla sezione di Panoramica del Toolbox), e poi clicca sulla voce “Keyword” del modulo SEO (menù a sinistra dello schermo).

Sopra alla tabella delle keyword noterai l’etichetta “Optimizer”: cliccala per vedere tutte le keyword importate dal tuo progetto.

Come spiegato in precedenza, queste keyword non avranno influenza sul valore dell’Indice di Visibilità nel modulo SEO, e saranno invisibili agli altri account. Tutto si baserà quindi solo sul tuo account personale. I termini della tua valutazione sono mostrati alla fine della tabella.

Conclusione

Ti consigliamo di prendertela con comodo quando compili il tuo campione di keyword. Aggiungi le keyword nell’Optimizer e classificale in base alla struttura del tuo sito web grazie ai tag. L’impegno e la diligenza iniziali porteranno ad analisi di Ranking ben eseguite e ti permetteranno di riconoscere velocemente eventuali problemi di posizionamento. Controlla regolarmente la performance delle categorie del tuo negozio online o usa i tag per categorizzare le pagine di arrivo, le sottopagine con orientamento locale (ad esempio le varie branche del tuo negozio), i prodotti, i produttori, ecc.

Come sempre, tutti i dati potranno essere inseriti in un Report, in modo che ti vengano mostrati via mail giornalmente, settimanalmente o mensilmente, per darti una visione d’insieme.