Creazione di un Indice di Visibilità personale

Ogni utente del Toolbox SISTRIX può creare il proprio Indice di Visibilità grazie all’Optimizer SISTRIX. Specificando i tuoi termini di ricerca personali, i Ranking possono essere monitorati giornalmente o settimanalmente. Gli stessi termini di ricerca possono essere valutati in base ai tuoi concorrenti, e questo rende le analisi di confronto ancora più semplici.

In questo tutorial ti mostreremo come creare ed utilizzare in modo utile il tuo Indice di Visibilità.

Introduzione dell’Indice di Visibilità

PaeseRisultati di ricerca valutati daIndice di Visibilità monitorato da
Germaniagoogle.de25/02/2008
Gran Bretagnagoogle.co.uk26/07/2010
Franciagoogle.fr26/07/2010
Italiagoogle.it26/07/2010
Spagnagoogle.es26/07/2010
USAgoogle.com31/01/2011
Austriagoogle.at21/11/2011
Svizzeragoogle.ch21/11/2011
Paesi Bassigoogle.nl18/05/2015
Poloniagoogle.pl15/06/2015
Sveziagoogle.se05/10/2015
Brasilegoogle.com.br21/12/2015
Turchiagoogle.com.tr14/03/2016
Belgiogoogle.be01/10/2018
Irlandagoogle.ie01/10/2018
Portogallogoogle.pt01/10/2018
Danimarcagoogle.dk19/10/2018
Norvegiagoogle.no19/10/2018
Finlandiagoogle.fi19/10/2018
Greciagoogle.gr26/10/2018
Ungheriagoogle.hu26/10/2018
Slovacchiagoogle.sk26/10/2018
Repubblica Cecagoogle.cz26/10/2018
Canadagoogle.ca04/01/2019
Australiagoogle.com.au04/01/2019
Messicogoogle.com.mx04/01/2019
Russiagoogle.ru04/01/2019
Giapponegoogle.co.jp06/01/2019

Monitorare l’Indice di Visibilità

Cosa ti serve per questo tutorial

  • Modulo Optimizer SISTRIX
  • Modulo SEO SISTRIX
  • Campione di keyword

Perché creare un Indice di Visibilità personale?

Usando un proprio Indice ti sarà possibile monitorare qualsiasi keyword desideri. Tutte le modifiche nel tuo campione di keyword hanno un effetto immediato sul calcolo del tuo Indice di Visibilità personale e sono rappresentate nel grafico come tendenze verso l’alto o verso il basso. Se hai anche aggiunto dei concorrenti al progetto, otterrai dei confronti regolari che ti permetteranno di essere a conoscenza dell’Indice di Visibilità della concorrenza e del suo sviluppo, tutto sulla base di keyword identiche. In questo modo potrai effettuare valutazioni tempestive ed eventualmente prendere le contromisure necessarie. Questo strumento ti permette di avere un vantaggio misurabile su ogni tuo concorrente che non lo usa.

Impostare un progetto nell’Optimizer SISTRIX

Prima dell’analisi dei dati, sarà necessario impostare un nuovo progetto nel modulo Optimizer. Se possiedi già un campione di keyword, potrai aggiungerlo direttamente durante la creazione del progetto. Inoltre sarà possibile modificare il progetto ogni qual volta tu desideri.

Come funziona

Effettua il login nel Toolbox e seleziona il modulo “Optimizer” nella barra blu della prima pagina. Comparirà quindi una pagina dove potrai cliccare sul pulsante verde “Crea progetto”. Cliccaci sopra per aprire la finestra di setup.

All’interno di essa potrai inserire il nome del progetto e il dominio che desideri scansionare e già impostare le keyword e i concorrenti da monitorare.

Per quanto riguarda le keyword, ti consigliamo d’inserire solo quelle che vuoi monitorare settimanalmente, mentre quelle giornaliere le potrai aggiungere in un secondo tempo.

Clicca su “Crea progetto”: ora il crawler di SISTRIX visiterà il sito che hai inserito e controllerà i fattori OnPage, mostrando i risultati nella sezione Onpage dell’Optimizer.

In questo tutorial ti mostreremo tutto ciò che serve sapere riguardo l’analisi dei dati di Ranking.

La ricerca di keyword dall’Optimizer

Se hai inserito un tuo proprio campione di keyword nell’Optimizer, potrai utilizzare i filtri nella sezione “SEO > Keyword” del tuo dominio e di quello dei tuoi concorrenti per ottenere una lista di keyword completa.

Per farlo, digita il dominio che t’interessa e, all’interno del menù laterale del modulo SEO, clicca sulla voce “Keyword”. Si aprirà una lista di tutti i ranking trovati nelle prime 100 posizioni di Google. Sopra di essi si trovano i diversi filtri: clicchiamo sul bottone verde “Filtra adesso” e selezioniamo la voce URL, digitando poi la directory /microbirrifici/. In questo modo potremo infatti scoprire quali keyword di questa directory possiedono dei Ranking.

La lista che otteniamo può essere già inserita nell’Optimizer, oppure ulteriormente raffinata con i filtri. Non appena avrai creato una lista contenente le keyword più rilevanti, esportala via Excel per poterla copiare più facilmente oppure per poterla confrontare con altre che hai già. Per esportare i risultati ti basterà cliccare sul menù drop-down chiamato “Opzioni di tabella”.

A questo punto sta a te decidere se questa lista è già adatta ai tuoi scopi, oppure se è necessario ampliarla con le keyword per le quali il dominio ancora non si posiziona, prendendo spunto dai concorrenti. Per maggiori informazioni su questo punto ti consigliamo di leggere il tutorial “Trovare nuove keyword grazie alla concorrenza“.

Impostare il proprio campione di keyword per l’Indice di Visibilità

All’interno del progetto Optimizer seleziona la voce “Impostazioni progetto”, posta in alto a destra. Si aprirà una finestra: all’interno della terza sezione, chiamata “Keyword”, avrai la possibilità d’inserire le keyword che preferisci, cliccando sul tasto verde “Aggiungi keyword”.

Nel caso avessi già delle keyword nel tuo progetto, riceverai il messaggio seguente:

Avviso per aggiunta keyword nell'Optimizer

Clicca sul bottone verde per continuare. Prima di procedere con l’aggiunta, però, ti consigliamo di raccogliere una lista di keyword più completa possibile, in quanto i cambiamenti che effettuerai influenzeranno il tuo Indice di Visibilità e modificheranno i risultati. Potrai dare l’ultimo ritocco più tardi, ma tieni presente che questo potrebbe avere un impatto sulle tue analisi.

Ovviamente queste keyword non modificheranno l’Indice di Visibilità pubblico all’interno del modulo SEO del Toolbox SISTRIX. Tutti i Ranking sono monitorati unicamente per te e visibili solo nel tuo Optimizer. Se desideri, potrai aggiungere nuove keyword, che non devono essere per forza parte del campione del Toolbox SISTRIX.

Dopo aver confermato l’avviso precedente raggiungerai la pagina in cui potrai inserire le tue keyword personali.

Potrai effettuare il monitoraggio di diversi tipi di dispositivi (PC, telefoni, tablet), motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo o Yandex) e persino controllare le keyword localmente, aggiungendo un Paese e una città. Al momento abbiamo a disposizione 300 combinazioni linguistiche. In questo tutorial valuteremo le keyword per l’Italia, concentrandoci sugli utenti PC.

A questo punto, sarai già in grado di aggiungere dei tag alle keyword, funzione utile se desideri inserire delle keyword che sono unicamente parte di quel tag. Come assegnare i tag alle keyword ti sarà spiegato in seguito.

Clicca su “Applica” per inserire le keyword nell’Optimizer: ti verrà mostrata una pagina di conferma dove sarà indicato il numero di keyword che possono essere aggiunte ed eventuali problemi (ad esempio, se non possiedi un numero sufficiente di crediti-keyword).

Keyword aggiunte al progetto Optimizer

Nella pagina seguente potrai inserire le impostazioni relative alle keyword, aggiungere e modificare i tag, cancellare le keyword e aggiungerne di nuove. Ora ti mostreremo come assegnare nuovi tag in modo semplice ed efficace.

Categorizzare le keyword attraverso i tag

Ora assegneremo diversi tag alle keyword in modo da creare un campione di keyword ben organizzato. In seguito, analizzeremo il valore dell’Indice di Visibilità per ogni tag e lo confronteremo con altri concorrenti.

Per non dover modificare ogni keyword separatamente, è utile impostare dei filtri così da avere a disposizione solo le keyword che t’interessa taggare, ad esempio di un dato brand o prodotto. Per vedere i filtri disponibili, clicca su “Seleziona filtri” nella tabella delle keyword. Ora ti basterà indicare il filtro che t’interessa selezionandolo dal menù a tendina, e poi cliccando su “Aggiungi”. Dopo che avrai inserito tutti i filtri desiderati, ti basterà cliccare sul bottone verde “Applica” e renderli attivi.

Per aggiungere un nuovo tag, ti basterà spuntare le keyword che t’interessano e poi selezionare la voce “Aggiungi tag per le keyword selezionate” nel menù “Scegli azione”.

A quel punto potrai anche rinominare il tag.

Aggiungere un tag nell'Optimizer

Questo processo può essere ripetuto per più keyword, creando specifiche categorie (ad esempio, a seconda delle caratteristiche del prodotto), oppure inserendo dei tag legati ad un Paese specifico. Otterrai dei risultati divisi per colore.

Dettaglio keyword aggiunte: tag suddivisi per colore nell'Optimizer

Da qui partiranno le basi per solide valutazioni e per un proprio Indice di Visibilità. Ora, a seconda del numero di keyword, sarà necessario attendere qualche ora perché il Toolbox possa raccogliere i dati di Ranking. Ti consigliamo di aspettare almeno un giorno prima di visualizzare l’Indice di Visibilità.

Durante l’attesa potresti dare un’occhiata ai risultati della scansione e migliorare l’ottimizzazione Onpage del tuo sito web, oppure approfondire il tema “Individuare le keyword oggetto di Ranking con più di un URL“. Non solo: la nostra banca dati SEO “Chiedi a SISTRIX” è a tua disposizione per tutte le tue ricerche.

Lavorare con l’Indice di Visibilità personale

Se avrai impostato il monitoraggio delle keyword con frequenza giornaliera, otterrai i nuovi dati aggiunti all’Indice di Visibilità giornalmente. Dopo qualche giorno, sarai in grado di riconoscere una tendenza riguardante lo sviluppo giornaliero dei tuoi termini di ricerca. Nel nostro caso il progetto contiene 63 keyword, che hanno dato vita ad un Indice di Visibilità con andamento al rialzo, i cui valori risultano molto elevati.

Confrontando il grafico precedente con quello del modulo SEO, notiamo che la tendenza e i valori sono differenti.

L’andamento della visibilità è variato in modo differente nei due campioni di keyword. Grazie al tuo campione di keyword potrai analizzare i miglioramenti o i peggioramenti nei Ranking che ti potrebbero essere sfuggiti usando i tag.

I tag selezionabili si trovano nella pagina di panoramica dell’Optimizer, dove potrai vedere anche la quantità di keyword i cui Ranking sono migliorati o peggiorati.

Utilizzando i tag è possibile valutare facilmente i cambiamenti di Ranking. Lo screenshot seguente, ad esempio, si riferisce allo stesso periodo di tempo dei due precedenti, ma non prende in considerazione l’intero campione di keyword del progetto (63 keyword) e neanche quello del modulo SEO.

Si tratta infatti di un singolo tag all’interno del quale sono stati inserite alcune keyword del progetto.

Sulla base di questi tag posso, ad esempio, venire a conoscenza della visibilità di un negozio online, guardando quali categoria hanno guadagnato o perso posizionamenti nel tempo. Si tratta di un ottimo modo per sfruttare al meglio un Indice di Visibilità personale che includa la ripartizione delle categorie (in questo caso prodotti e fornitori) in tag.

Al giorno d’oggi è essenziale ottenere velocemente dati affidabili. Non può esserci margine di errore, in quanto quest’ultimo potrebbe causare una perdita improvvisa di Ranking. Spesso, tale caduta potrebbe essere anche dovuta ai concorrenti e al miglioramento dei loro posizionamenti su Google. Tali cambiamenti di Ranking dovrebbero essere velocemente riconoscibili per ogni livello del tuo sito web. Il Toolbox SISTRIX ti permette di ottenere informazioni decisive e affidabili al momento giusto.

Conclusione

Ti consigliamo di prendertela con comodo quando compili il tuo campione di keyword. Aggiungi le keyword nell’Optimizer e classificale in base alla struttura del tuo sito web grazie ai tag. L’impegno e la diligenza iniziali porteranno ad analisi di Ranking ben eseguite e ti permetteranno di riconoscere velocemente eventuali problemi di posizionamento. Controlla regolarmente la performance delle categorie del tuo negozio online o usa i tag per categorizzare le pagine di arrivo, le sottopagine con orientamento locale (ad esempio le varie branche del tuo negozio), i prodotti, i produttori, ecc.

Come sempre, tutti i dati potranno essere inseriti in un Report, in modo che ti vengano mostrati via mail giornalmente, settimanalmente o mensilmente, per darti una visione d’insieme.