Quick Check: controlla fino a 4 domini rapidamente

de_DEen_USes_ESfr_FR

Nel Toolbox è possibile confrontare fino a 4 domini, e questo rapido tutorial ti mostrerà come fare. Il confronto si basa su tutte le funzioni-chiave più importanti del Toolbox, in base ai singoli moduli che hai attivato per il tuo account.

Panoramica veloce delle figure-chiavi più importanti

È possibile inserire fino a quattro domini nella barra di ricerca, divisi da virgole e senza spazi. In questo modo si aprirà direttamente una tabella con tutti i domini.

Se ti trovi nella pagina di panoramica del dominio e hai già inserito un dominio nella barra di ricerca, puoi anche cliccare sulla voce “Confronta con i concorrenti” presente nella tabella “Panoramica del dominio”.

Dopo aver inserito tutti i domini, la pagina di confronto apparirà così:

Come puoi vedere, otterrai una bella panoramica dei parametri chiave più importanti del dominio. Nella prossima sezione affronteremo individualmente le parti del confronto, spiegandoti esattamente cosa è mostrato.

Confronto dei dati SEO

Se ci focalizziamo sui dati principali, come “Indice di Visibilità”, “PageRank” e “Keyword”, il terzo dominio è decisamente più in vantaggio degli altri. Un altro punto importante riguarda il numero di Top-Ranking: il terzo dominio ha più Ranking nella prima pagina di risultati (“Keyword nella Top-10”) su Google rispetto ai concorrenti.

Confronto dei Social Signals

I Social Signals mostrano quanto attivamente una pagina condivide informazioni su Twitter, Facebook, Google+, LinkedIn e Pinterest. Un’elevata attività non si traduce necessariamente con numerosi “followers” in uno specifico social network, ma se questo fosse il caso, i tuoi messaggi saranno condivisi in tutto il web.

Questa valutazione mostra chiaramente che i gestori del sito preferiscono social media differenti. Il terzo dominio punta chiaramente su tutti i network, distaccandosi nettamente dai concorrenti.

Confronto dei valori Ads

I tuoi concorrenti utilizzano AdWords e, se sì, quanto attivamente? Il confronto dei quattro domini ti darà una veloce panoramica su questo tema.

Appare subito evidente che, in questo caso, è il primo dominio a puntare maggiormente sulle AdWords di Google, seguito immediatamente dal secondo. Entrambi hanno un Ranking per i termini di ricerca più popolari e rientrano nei risultati di ricerca organica. Avendo una posizione media al secondo posto delle Ads, significa che sono entrambi ben ottimizzati e prevedono un ampio budget per Ad.

Confronto della Universal Search

Nella prima riga è inserita la quantità di Ranking relativa a tutte le integrazioni di Google. Inoltre, potrai immediatamente vedere come si classifica un dominio all’interno di Google Shopping, News, Blogs, Immagini, Video e Maps.

In questo caso, tutte le pagine analizzate mostrano Ranking molto bassi per le integrazioni della Universal Search.

Lavori spesso con i video? Allora dovresti provare il Video Rich Snippet Generator. Grazie a questo strumento potrai integrare i video con il markup Schema.org.

Confronto dei dati link

In quest’ultimo confronto, ti mostreremo i dati dal modulo Link. Il terzo dominio si distingue nuovamente dagli altri in tutti i campi, tranne per il numero totale dei link.

Il terzo dominio è chiaramente il vincitore dell’intero confronto, tranne per quanto riguarda i valori di Google AdWords.

Conclusione

Questo veloce confronto non ha l’obiettivo di entrare nel dettaglio, ma rende possibile accedere ai valori individuali in pochi secondi, permettendoti di fare delle stime approssimative. In seguito, potrai sempre decidere di valutare ogni dominio separatamente, usando il Toolbox SISTRIX.

Confronto a livello di Host, Directory o URL

Potrai inoltre confrontare altri livelli del sito web tra di loro.

Inizia la valutazione dell’Host esattamente come una normale valutazione del dominio, separando i domini con una virgola. I confronti tra Directory e URL possono essere avviati nel modo seguente.

Digita il protocollo (http:// o https://) e il resto del dominio nella barra di ricerca, cliccando poi sulla voce “Confronta con altri URL” che appare subito sotto la barra di ricerca.

Dopo aver cliccato questa opzione, si aprirà una tabella, in cui potrai inserire gli URL e le Directory da confrontare.