Riconoscimento delle differenze tra gli Snippet SERP e i meta-dati

Il Title e la Description sono il primo punto di contatto degli utenti con il tuo sito su Google. La nuova funzionalità di SISTRIX ti permetterà di scoprire se il motore di ricerca sta effettivamente considerando le informazioni nel codice sorgente del tuo sito, o se sta creando dei propri Snippet.


Gli Snippet sono il biglietto da visita del tuo sito nelle pagine dei risultati di Google: il fatto che un utente decida di cliccare sul tuo risultato o su un altro concorrente dipende proprio dalla combinazione tra il Title e la Description della pagina.

Nella teoria, Google riprende i Title dai Title-Tag e le Meta-Description dal codice sorgente del tuo sito, ma, nella pratica, può anche creare degli Snippet a modo suo. Grazie ad una nuova funzione di SISTRIX potrai rilevare le differenze tra i meta-dati del tuo sito e gli Snippet nelle SERP, in un battibaleno.

Per farlo combiniamo due fonti di dati. Il nostro crawling periodico di parti del web ci permette di rilevare, da una parte, sia il Title, sia la Meta-Description dei siti e, dall’altra, anche gli Snippet mostrati da Google nelle SERP. La funzione su SISTRIX appare nel modo seguente.

Nella colonna azzurra, a sinistra, vedrai i valori da te inseriti nel sito. I nostri web crawler visitano periodicamente tutti gli URL a noi conosciuti e leggono sia il Title, sia la Meta-Description dal codice sorgente del sito.

A destra trovi invece le variazioni più frequenti della combinazione tra Title e Snippet per gli URL analizzati, presenti nelle SERP di Google. Nella maggior parte dei casi Google tende a modificare la Description (meno spesso il Title) per adattarla meglio all’intento di ricerca dell’utente.

Visualizzerai per prime le combinazioni più rilevanti, ma potrai scorrere i risultati verso sinistra per vedere anche quelle seguenti. Sopra allo Snippet riporteremo una keyword d’esempio per cui viene mostrata quella determinata versione: cliccala per raggiungere la tabella che raggruppa tutte le keyword con quello Snippet.

Il fatto che Google non mostri le Description da te inserite nello Snippet comporta i punti seguenti:

  • Il lavoro investito è andato sprecato: Google non mostra infatti all’utente la Description scritta da te.
  • Google non lo fa però per cattiveria, bensì perché è convinto che la Description non sia d’aiuto all’utente.
  • La soluzione è modificare le Description inserite con l’obiettivo di aiutare gli utenti di Google, basandoti soprattutto a soddisfarne l’intento di ricerca.
  • Il fatto che Google mostri due Description differenti per diversi blocchi di keyword potrebbe indicare che i contenuti dell’URL dovrebbero essere suddivisi in due pagine differenti.

La barra di ricerca in alto ti permetterà di filtrare i risultati in base a delle parti dell’URL: questo può essere utile per analizzare solo gli Snippet che si trovano in una determinata directory o i cui URL contengono una specifica parola.

Questa nuova funzione fa parte del modulo SEO di SISTRIX ed è immediatamente disponibile.

SISTRIX Livestream
Campagna natalizia di SISTRIX 2020