Le liste nel Toolbox: analisi dei concorrenti e delle SERP Features

8. Maggio 2019

Il successo nelle SERP non dipende più da singole keyword, bensì da interi keyword cluster: per averne sempre una panoramica puoi usare la funzione "Liste" del Toolbox, che è stata ulteriormente ampliata grazie all'analisi dei concorrenti e delle SERP Features.

Le singole keyword sono ormai acqua passata. Ha invece più senso considerare degli interi gruppi di keyword, in modo da comprendere il rapporto di reciprocità tra query di ricerca ed effettivi risultati di ricerca.

La nuova funzione “Liste”, specifica per le keyword, ti permetterà di avere un vantaggio considerevole.

Creare una lista di keyword

Le liste di keyword del Toolbox ti permettono di riassumere ambiti tematici e di trovare concorrenti e formati di contenuto efficaci, sulla base dei keyword cluster.

Le liste che hai già creato, che troverai su app.sistrix.com/lists, dispongono già di tutte queste nuove funzioni. Cosa c’è quindi di nuovo?

Dati SERP per le liste di keyword

Dopo aver trovato le query di ricerca grazie ad una ricerca delle keyword, creando una lista, dovrai prima di tutto aggiornare i dati SERP. Questo significa che noi ti mostreremo le informazioni aggiornate riguardo a volume di ricerca, concorrenti e tendenza delle keyword corrispondenti.

Analisi dei concorrenti in base ai keyword cluster

Basandoti sulla lista di keyword potrai anche scoprire i tuoi concorrenti: il Toolbox infatti la analizzerà interamente e ti mostrerà tutti i concorrenti che si posizionano organicamente per le keyword che hai inserito.

L’ordine in cui saranno mostrati si baserà sulla loro quota di mercato, che si appoggia al loro Indice di Visibilità. In questo modo troverai in pochi click le pagine migliori del corrispettivo keyword cluster.

Riconoscere l’intento di ricerca

Per concludere in bellezza, nel menù verticale a sinistra troviamo ancora la funzione SERP Features: essa t’indicherà quali formati di contenuto vengono preferiti da Google per il keyword cluster corrispondente. Si tratta, oltre ai risultati di ricerca classici, anche delle integrazioni immagini o video e dei Knowledge Graph. Ancora più utile: ti mostreremo quali siti offrono i contenuti di maggior successo.

Al momento prendiamo in considerazione 13 diverse SERP Features, che ti aiuteranno a scegliere i contenuti appropriati.

Questa sezione ti permetterà di rispondere alla domanda: quali formati funzionano veramente per la tua lista di keyword? Nonché, ancora più importante: quale intento di ricerca si nasconde dietro una determinata query?

Nel nostro tutorial “Analizzare i concorrenti e le SERP con le liste del Toolbox” ti mostreremo nel dettaglio come creare una lista, aggiornare i dati e sfruttare al massimo le nuove funzioni.